McKennie sogna un nuovo futuro? L’Inghilterra lo tenta, l’offerta

Weston McKennie ha mostrato al Mondiale la sua grande classe e dunque già a gennaio può essere un colpo a sorpresa in terra inglese.

In questi anni alla Juventus lo statunitense McKennie è stato un elemento che ha mostrato il proprio talento solamente a fasi alterne, con le ottime prestazioni che si sono dovute scontrare con altri momenti decisamente più negativi.

Nessuno ha mai messo però in discussione il talento dello statunitense, con il ragazzo ex Schalke 04 che è ancora molto giovane e che dunque ha ancora ampi margini di miglioramento.

Sapevamo perfettamente come da diverso tempo bramasse con tutto il suo cuore il desiderio di poter giocare il Mondiale con i suoi Stati Uniti, un’occasione che sognava da tutta la vita e che gli ha permesso così di brillare a tal punto da diventare un prediletto di una grande della Premier.

Weston McKennie
LaPresse

Stiamo parlando del Liverpool di Jurgen Klopp, con il tecnico tedesco che già in passato aveva tessuto le lodi dei giocatori della Juventus e dopo essere riuscito a prelevare Arthur ora cerca di strappare un altro centrocampista a Madama.

Il nome in questione è proprio McKennie, considerando infatti come il nordamericano possa essere considerato come l’interno perfetto in grado di inserirsi all’interno del 4-3-3 del tecnico tedesco.

Ovviamente servono però delle garanzie anche per la Juventus, con la Vecchia Signora che ha fatto crescere Weston in queste stagioni e ora vuole avere la possibilità di godersi la crescita del giocatore o almeno avere come cambio un altro elemento di valore.

Sarebbe un vero e proprio sogno per tutti i tifosi di Madama arrivare a Thiago Alcantara, con lo spagnolo che ad Anfield ha dimostrato di essere uno dei migliori centrocampisti al mondo, ma che non ha sempre avuto il posto da titolare e a Torino cambierebbe tutto.

Thiago Alcantara
LaPresse

McKennie se ne va a Liverpool: opzione per Thiago Alcantara?

L’acquisto di Thiago Alcantara darebbe alla Juventus quel senso di grandezza internazionale che a Torino si sta ricercando da diversi anni, con i bianconeri che avrebbero così l’occasione di arrivare a quello che da giovane era considerato il nuovo Iniesta.

Sicuramente gli infortuni lo hanno limitato e non poco nel corso della sua carriera, ma questo ovviamente non gli ha impedito di mostrare il proprio talento in ogni circostanza con grandi squadre come Barcellona, Bayern Monaco e Liverpool.

L’Italia per lui sarebbe la grande occasione per poter completare definitivamente il suo straordinario percorso in carriera, avendo così modo di giocare nel quarto grande campionato europeo che gli manca e dunque il suo arrivo renderebbe meno doloroso l’addio di McKennie.