Paredes, stai attento: un ex campione mondiale sta per rimpiazzarti

Paredes dovrebbe prestare maggiore attenzione. Il suo ruolo in rosa potrebbe venire insidiato da un ex vincitore del Mondiale: ecco chi.

Paredes è uno dei nuovi innesti che la Juventus ha portato a Torino. Un grande ritorno in Italia, dopo la sua parentesi in giallorosso. Così, dopo varie esperienze all’estero non così tanto fortunose ha deciso di riscattarsi proprio nella città della Mole.

Paredes
Ansa Foto

Per il momento non tutto sta andando come dovrebbe. Incertezze fisiche, problemi di ambientamento e forma evidentemente lontana dai suoi standard ordinari sono tutte motivazioni che danno da pensare.

Per questo motivo la Juve vorrebbe accompagnarlo alla finestra. La ricerca di un’alternativa valida potrebbe essere rappresentata da un ex campione Mondiale. Ma è bene prima procedere con ordine.

Nel ruolo di mediano i bianconeri sono piuttosto coperti. C’è infatti Locatelli, le cui prestazioni nell’ultimo periodo sono cresciute molto. Dunque la società vorrebbe giustamente preservarlo.

Il nodo da sciogliere sarebbe dunque quello dell’argentino ex Paris. Da questo approfondimento si può dedurre come si tratti a suo modo di un giocatore completo, ma questo non è ciò che si sta vedendo. Perlomeno allo stato attuale.

Per questo motivo potrebbe arrivare un rimpiazzo. Proprio dal campionato più dispendioso in circolazione: la Premier League.

Kanté al posto di Paredes: il sogno dei bianconeri

Il sogno dei bianconeri per il dopo Paredes è Ngolo Kanté. A meno che non venga rinnovato, potrebbe essere il todocampista dei Blues l’indiziato perfetto per sostituire il metronomo della Celeste.

Kanté
Ansa Foto

Il francese è in scadenza. Il suo contratto non avrà più validità a partire dal 30 giugno del 2023. Inoltre è attualmente infortunato, con tempi di recupero di ancora qualche mese. Potter potrebbe metterlo ai margini della rosa.

Il che, eventualmente, potrebbe favorire la Juve in caso di inserimento sul mercato. Puntando naturalmente su una valutazione ben al di sotto del suo valore massimo.