Rissa in campo: paura allo stadio, oltre 30 feriti nella follia più totale (Video)

Il calcio sudamericano è sempre stato famoso per essere stato molto duro e maschio, con momenti duri e con la rissa facile da scatenare.

Quando si parla di Sudamerica si pensa sempre al bello del calcio, uno sport che estremamente molto tecnico, che lascia ancora spazio alla bellezza più che han solo atletismo, con ritmi che sicuramente sono molto più lenti rispetto a quelli europei, ma che senza dubbio regala dei momenti molto apprezzati da tutti, anche se in certi casi si cade in degli errori e degli atteggiamenti davvero troppo eccessivi.

Rissa calcio (Ansa Foto)
Rissa calcio (Ansa Foto)

Nonostante ormai migliori giocatori sudamericani siano stabilmente in Europa, sono ancora moltissimi gli appassionati di questo tipo di calcio, con il club del continente latino che sono davvero molto apprezzato, a tal punto da essere quasi osannate anche da chi non vive all’interno di quei confini.

Dunque è chiaro ed evidente come ci sono ancora molti motivi di interesse per poter seguire il calcio sudamericano, con questo che ha potuto dare luogo a due tipi di tornei diversi per poter dimostrare quali siano le migliori squadre a livello continentale, con la Copa Libertadores che è rimasta sempre in assoluto la più interessante prestigiosa.

Da circa vent’anni però è apparsa anche la Copa Sudamericana, l’equivalente della nostra Europa League, nella quale si affrontano una serie di squadre non di primissimo livello, ma essendoci tante realtà blasonate, soprattutto in Brasile, possiamo notare alcuni eventi davvero singolari.

Il recente si è giocata la sfida tra il mitico Santos e l’Union la Calera, partita valida per la fase a gironi, con la sfida che si è giocata nello stato di San Paolo ed è stata davvero molto tirata e combattuta, con i bianconeri di casa che hanno vinto solamente al 102esimo minuto, dato che si è andati davvero molto oltre a causa di una rissa a dir poco pazzesca.

I protagonisti sono stati Leo Baptistao per i brasiliani e Simon Ramirez per i cileni, con i due che hanno fatto partire una rissa incredibile che ha coinvolto praticamente tutti i componenti delle due squadre con pugni e calci che sono volati come se non ci fosse un domani.

Santos Union la Calera: che rissa in campo

Dopo quella rissa pazzesca nessuno ha più capito realmente nulla, in particolar modo io ospiti che si sono sentiti a tutti gli effetti derubati per un’espulsione considerata a tutti gli effetti ingiusta, ma che a ben guardare nessuno ha potuto dire nulla a riguardo.

Gli animi si sono davvero troppo surriscaldati, per una partita che non è mai stata troppo tranquilla, con l’arbitro, il venezuelano Jesus Valenzuela, chi ha dovuto usare le maniere forti per tutta la partita, tanto è vero che giocatori in campo non hanno mai avuto l’intenzione di calmarsi, con le botte che non sono mai mancate.

Dunque non c’è assolutamente di che stupirsi per quel finale davvero molto brutto, una costante del calcio sudamericano, dato che non era prima volta e non sarà nemmeno l’ultima che gli appassionati del futbol debbano assistere a certe scene.

Si trattava sicuramente di una partita davvero molto importante, dato che in coppa sudamericana passa soltanto la prima classificata, con il Santos che ha potuto ottenere così il primo posto proprio grazie alla vittoria superando di due punti cileni e trovandosi così padrone del proprio destino in vista dell’ultima giornata.