“Ma cosa ce ne facciamo di Rugani?” L’accusa è gravissima

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Daniele Rugani non può essere visto come il futuro della Juve, per questo motivo si stanno cercando della alternative di livello future.

Se c’è un giocatore che negli ultimi anni ha deluso ampiamente le aspettative alla Juventus, quello è senza ombra di dubbio Daniele Rugani, un elemento che ha dimostrato ampiamente di non essere in grado di poter sostenere una difesa come quella bianconera, per questo motivo in estate si cercherà in tutti i modi di trovare una soluzione adatta per poter liberarsi del giocatore, con l’Europeo Under 19 che continua a regalare grandi e interessanti novità per poter far crescere sempre di più la Signora che verrà.

Daniele Rugani Juventus (LaPresse)
LaPresse

Quando si è giovani non è mai semplice riuscire a capire come trovare dei giocatori in grado di poter dimostrare a tutti gli effetti di essere dei grandi giocatori per il futuro, con Daniele Rugani che è stato uno dei grandi flop della Juventus di questi ultimi anni, tradendo completamente le attese che lo volevano assolutamente vedere come uno di quegli elementi in grado di poter diventare determinante per il futuro dei bianconeri.

Purtroppo le sue prestazioni sono state decisamente deludenti nel corso del tempo, per questo motivo la Juventus sta cercando sicuramente delle alternative per poter tornare a essere determinante e di primo livello ma non sarà per nulla facile, anche se gli Europei Under 19 sembra aver dato un nuovo interessante nome.

Si tratta infatti dell’austriaco Leopold Querfeld, un giocatore che si è dimostrato sempre più determinante per la sua nazionale in occasione della terza giornata del Girone B dell’Europeo, dato che non solo è stato uno dei difensori migliori del torneo, ma allo stesso tempo ha dimostrato di essere anche un grande goleador, dato che ha realizzato una doppietta determinante per il passaggio allo spareggio in vista della qualificazione mondiale under 20.

Querfeld insidia Rugani e fa sperare l’Austria

L’Austria sicuramente è stata la grande delusione dell’Europeo Under 19, detto che il Das Team era senza dubbio candidato a una qualificazione alle semifinali, dato che in molti erano convinti che era più forte di Israele e Serbia, ma il crollo contro la squadra mediorientale ha portato così a dover accontentarsi dello spareggio per il terzo posto contro i balcanici.

La partita contro la Serbia è stata davvero molto emozionante e palpitante, con una serie ribaltamenti di fronte e con tantissimi gol, addirittura ben cinque, che alla fine hanno permesso all’Austria di guadagnare il risultato minimo, con lo spareggio contro la Slovacchia che determinerà chi sarà l’ultima squadra europea a poter partecipare al Mondiale under 20.

Querfeld ha segnato di testa la rete dell’1-0, poi pareggiata dal milanista Lazetic con un tocco ravvicinato da ottima posizione, per poi ritornare anche una volta a essere determinante con una zampata da bomber d’area di rigore dopo una corta respinta della difesa serba, potendo così mettere in conto il punto del 2-1, ma non era ancora finita.

A trovare il tris per l’Austria ci ha pensato il compagno di reparto di Querfeld, ovvero l’altro centrale Wallner che sempre di testa ha sfruttato una corta respinta della difesa serba per poter chiudere definitivamente i conti, nonostante una piccola reazione d’orgoglio dei balcanici nel finale con il raddoppio di Ratkov.

 

Querfeld ha fatto i suoi primi debutti anche in Bundesliga austriaca con la maglia storica del Rapid Vienna, con lui che ha disputato in questa stagione tre presenze partendo anche una volta da titolare, per questo motivo sarà davvero molto interessante tenerlo sempre di più in considerazione.