Vincono pur giocando in otto: “Sono volato pugni” (Video)

Il calcio non dovrebbe mai essere visto come una battaglia, ma in certe partite succede davvero di tutto e di più con gli animi roventi.

Il calcio sudamericano è sempre stato visto in maniera molto affascinante da molti appassionati, considerando infatti come sia una realtà nella quale non ci si è mai risparmiato assolutamente niente con momenti davvero molto fisici e con la Copa Sudamericana, il corrispettivo della nostra Europa League, che ha dimostrato ancora una volta come certe squadre siano davvero intenzionate a mettere in mostra tutta la loro fisicità, con la sfida tra Universidad Catolica e San Paolo che è stato un vero e proprio trionfo di grandi giocate e di colpi estremamente duri.

Rissa calcio (LaPresse)
LaPresse

Un qualcosa che è sempre stato in grado di esaltare e non poco del calcio sudamericano è la straordinaria capacità di mettere in mostra non soltanto una classe sensazionale dei vari calciatori, ma allo stesso tempo anche un modo di giocare estremamente duro che non si è mai risparmiato assolutamente in nessun modo.

Una delle dimostrazioni migliori di quanto questo sport possa raggiungere livelli meravigliosi ed epici in Sudamerica è stata sicuramente la partita degli ottavi di finale di Copa Sudamericana tra Universidad Catolica e San Paolo, due squadre estremamente nobili che hanno dimostrato a tutti gli effetti di poter essere sia tecniche che fisiche.

Sono davvero eccezionali e meravigliose le reti dei brasiliani che hanno portato prima alla terza rete di Luciano, con l’esterno che è riuscito a passare in mezzo a due difensori cileni con una giocata a dir poco sensazionale prima di scagliare in porta la rete dello 0-3, ma il capolavoro assoluto è arrivato per il poker.

Il neo entrato Patrick ha realizzato una giocata davvero favolosa sulla fascia sinistra l!dribblando con un colpo di tacco spalle all’avversario il difensore cileno Gonzalez, prima di passare al centro per Igor Gomes che ha appoggiato di tacco per Jonathan Calleri che ha calciato splendidamente di destro a giro mettendo la palla all’angolino per la quarta rete, ma il problema è stato ciò che è successo nella ripresa.

La battaglia di Santiago: magie ed espulsioni tra Universidad Catolica e San Paolo

Il problema però è stato dovuto al fatto che non abbiamo visto solamente delle giocate di altissima classe che hanno potuto riabilitare sempre di più un calcio che sta provando a tornare i fasti di un tempo, ma purtroppo abbiamo osservare anche a ciò che è di più sbagliato all’interno del calcio.

Nonostante il risultato fosse ampiamente saldo per il San Paolo, tanto che già il primo tempo era finito con tre reti di scarto, nella ripresa i paulisti sono davvero impazziti, dato che hanno sommato una serie incredibile di espulsioni una dietro l’altra iniziando dopo soli 5 minuti dalla doppia ammonizione di Igor Vinicius.

Nonostante questo sono comunque riusciti ad arrivare alla quarta rete, ma a un certo punto Rodrigo Nestor ha perso completamente la trebisonda realizzando un fallo bruttissimo al limite dell’area che gli ha portato a essere espulso immediatamente, ma tutto non era ancora finito.

Dopo la rete che ha causato le distanze per i cileni con Diego Valencia, dopo soli 2 minuti è arrivato la terza espulsione di giornata per i brasiliani, con quel giorno anche Jonathan Calleri ha rovinato a suo modo una splendida partita coronata da una rete meravigliosa, ma nonostante questo il risultato finale recita Universidad Catolica 2 San Paolo 4 con i brasiliani che dunque hanno comunque blindato la qualificazione.