Calciomercato Juventus,quanti rimpianti: con loro avresti vinto lo Scudetto

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Un mercato sicuramente importante ma con diversi rimpianti; la Juventus, con loro, avrebbe potuto avere un rendimento migliore.

Sette giornate, soprattutto in una stagione divisa in due per la presenza del mondiale invernale, non sono molte per tracciare un primo bilancio; possiamo, però, affermare come la Juventus non abbia iniziato nel migliore dei modi sia in campionato (meno sette dal primo posto) sia in Champions League dove il rischio di non passare il girone è decisamente alto. Nessuno poteva immaginarsi questo tipo di avvio considerando il mercato fatto dalla società bianconera nel corso dell’estate; mercato in cui la Juventus sembra avere più di qualche rimpianto.

Nedved
LaPresse

Abbiamo giustamente sottolineato di quanto il mercato della Juventus sia stato decisamente importante con acquisti di assoluto livello; risultati alla mano, almeno per il momento (ricordiamo come siamo appena alla settima giornata), non sono arrivati i frutti sperati con i soli Bremer e Milik, tra i nuovi acquisti, ad aver convinto pienamente.

Mercato fatto di rimpianti? Difficile da dire adesso ma è chiaro come alcuni obiettivi sarebbero stati forse più pronti o più futuribili di chi è arrivato; cerchiamo di capire bene questa situazione e iniziamo da Milinkovic-Savic. Il centrocampista della Lazio è, senza dubbio, la mezzala più forte del campionato in grado di portare forza fisica, qualità tecniche e una serie importanti di bonus tra gol e assist.

Le richieste, alte, della Lazio hanno bloccato sul nascere qualsiasi tipo di trattativa con la Juventus che ha deciso di virare su Pogba; il francese non è inferiore a Milinkovic-Savic ma, al momento, è bloccato dagli infortuni. L’ex United tornerà dopo il mondiale e questo è sicuramente deleterio per la società bianconera.

Juventus, in attacco due rimpianti: ecco di chi si tratta

In avanti il colpo importante della Juventus è stato l’acquisto, a parametro zero, di Di Maria; l’argentino, dopo l’ottimo esordio con il Sassuolo, ha faticato ad avere un rendimento di ottimo livello a causa di alcuni problemi fisici. Il rosso rimediato con il Monza, unito al fatto che a fine anno dovrebbe tornare al Rosario Central, hanno fatto pensare che forse era meglio andare su altri obiettivi.

Uno dei giocatori su cui la Juventus aveva messo gli occhi era Zaniolo; anche in questo caso, però, le richieste della Roma (mai scesa al di sotto dei cinquanta milioni) hanno impedito che la trattativa potesse concretizzarsi. Altro elemento offensivo che avrebbe potuto fare comodo è Berardi per il quale, però, non ci si è mai mossi concretamente. L’esterno del Sassuolo e l’attaccante della Roma sono tecnicamente meno forti di Di Maria ma sarebbero rimasti più anni non costringendo la Juventus, a fine stagione, a tornare sul mercato; l’argentino, come detto, è molto probabile torni al Rosario Central per chiudere la propria carriera.