De Ligt, il vero motivo per cui ha lasciato Torino: spunta un retroscena clamoroso

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sembra essere finalmente chiaro il reale motivo che ha portato de Ligt a lasciare la Juventus nel corso dell’ultima sessione di mercato.

Tempo di sosta e di prime riflessioni; la Juventus, in questo scorcio di stagione, non è andata assolutamente secondo le aspettative. I bianconeri sono a dieci punti dal primo posto e rischiano seriamente di lasciare la Champions League alla fase a gironi. Una situazione da ribaltare a tutti i costi con i ragazzi di Allegri che ci proveranno dal rientro della pausa per le nazionali; il tecnico spera, ovviamente, di recuperare qualche infortunato dovendo scendere in campo ogni tre giorni. La Juventus non potrà contare, ovviamente, su de Ligt ceduto al Bayern Monaco; cerchiamo di capire il vero motivo che ha portato l’olandese a lasciare Torino.

de Ligt
LaPresse

Nel corso della sessione estiva, la Juventus ha perso (a livello difensivo) sia Chiellini sia de Ligt; dal punto di vista economico la cessione più remunerativa è stata quella dell’olandese che ha portato la liquidità necessaria per portare Bremer alla corte di Allegri anticipando la concorrenza dell’Inter.

L’ex Torino sta dimostrando di avere le qualità per imporsi in una difesa come quella dei bianconeri ma l’assenza di de Ligt, considerando gli altri problemi a livello difensivo per la Juventus, si stanno facendo sentire. L’olandese si era definitivamente ambientato nel mondo bianconero ed era pronto ad assumere il ruolo di leader nella retroguardia della Juventus.

Le cose, come sappiamo, sono andate diversamente con la Juventus a dover rinunciare a de Ligt; il trasferimento al Bayern Monaco porta il centrale in una squadra con storia, tradizione e pronta a dominare il calcio tedesco. Cerchiamo di capire il motivo che ha spinto il giovane difensore ad andare in Germania.

de Ligt e la voglia di Champions: ecco perché ha lasciato la Juventus

La verità sembra essere stata svelata; finalmente dovremmo aver scoperto il reale motivo che ha portato de Ligt a dire addio all’Italia e alla Juventus. La scelta dell’olandese è stata dettata dalla volontà di vincere la Champions, una competizione che ovviamente attira l’interesse di tutti i giocatori.

L’olandese, evidentemente, ha pensato che fosse impossibile raggiungere questo obiettivo con la maglia della Juventus non vedendo una rosa all’altezza della situazione. Il Bayern è sicuramente una squadra di assoluto valore e con la possibilità di arrivare fino in fondo alla massima competizione europea come dimostrato dalla doppia vittoria, per due a zero, contro Inter e Barcellona. Parlare di vittoria finale per la Juventus, visto la partenza, è molto complicato ma nel calcio tutto può succedere.