Kostic fa crack: tifosi disperati, i tempi di recupero

La Juventus ha chiuso la prima parte di stagione con una vittoria netta sulla Lazio; preoccupano, però, le condizioni di Kostic.

Per rivedere in campo la Serie A bisogna aspettare gennaio quando riprenderanno i campionati al termine del mondiale; in Qatar, infatti, si giocherà il primo ed unico mondiale invernale della storia. Le polemiche non sono mancate considerando come, appunto, i vari campionati vengono spaccati totalmente a metà e questo può portare delle conseguenze nella seconda parte di stagione. Tra i club preoccupati troviamo la Juventus, in ansia per le condizioni di Kostic.

kostic crack

La Juventus ha chiuso la prima parte di stagione con il successo, netto, sulla Lazio per tre a zero con Kean autore di una doppietta; una vittoria che conferma l’ottimo momento dei bianconeri che sembrano essere definitivamente usciti dal tunnel nel quale erano entrati nella prima parte di stagione. Grande protagonista nella rosa di Allegri è stato, senza ombra di dubbio, Kostic.

L’esterno offensivo, arrivato in estate dall’Eintracht Francoforte, ci ha messo poco per entrare nei meccanismi bianconeri; è chiaro come il passaggio al 3-5-2 ha contribuito ad esaltare le sue caratteristiche. Kostic, infatti, si trova benissimo nel ruolo di esterno a tutta fascia e lo ha dimostrato soprattutto nelle ultime due partite casalinghe.

Contro Inter e Lazio è stato devastante andando a mettere costantemente in crisi le difese avversarie con la sua velocità e la capacità di andare a saltare l’uomo. Nel match con i biancocelesti, però, è stato costretto al cambio per un problema muscolare che mette in ansia tutto il popolo bianconero.

Kostic, infatti, è fondamentale ed è uno di quei giocatori a cui Allegri non può rinunciare; bisogna immediatamente tranquillizzare il mondo Juventus. L’esterno, infatti, è uscito dal campo in maniera precauzionale. Il mondiale è alle porte e Kostic sarà protagonista con la sua Serbia, una delle nazionali che può rappresentare una grande sorpresa in Qatar.

Kostic come sta? Infortunio e quando torna in campo

Ripetiamo, perché è fondamentale, come la Juventus non deve preoccuparsi per lo stop di Kostic; l’esterno si è fermato in ottica mondiale dove sarà un grande protagonista con la sua Serbia ma soprattutto Allegri potrà contare su di lui alla ripresa della sosta. A proposito, quando i campionati riprenderanno il tecnico bianconero potrà contare su un giocatore mancato terribilmente.

Stiamo parlando, ovviamente, di Chiesa; l’esterno azzurro, infortunatosi nel match dell’Olimpico contro la Roma dello scorso gennaio, è tornato nella sfida casalinga con il PSG a distanza di dieci mesi dal problema fisico. Il suo è stato, ovviamente, un recupero graduale con la Juventus che conta di averlo al massimo della forma alla ripresa del campionato.

Il fatto di non dover partecipare ai mondiali con l’Italia (gli azzurri, per la seconda edizione consecutiva non si sono qualificati), rappresenta sicuramente un vantaggio per la Juventus; Chiesa, infatti, potrò sfruttare al meglio questa sosta per recuperare al meglio e tornare tirato a lucido nella seconda parte di stagione. Lui e Kostic possono giocare insieme? Assolutamente sì con l’azzurro, nel 3-5-2, a fare da trequartista alle spalle della punta e il serbo ad agire, come stiamo vedendo, da esterno a tutta fascia.

Impostazioni privacy