De Sciglio è perplesso: vorrebbe andare ma la destinazione non convince

Mattia De Sciglio è sicuramente cresciuto molto in questa stagione, ma la Juve sembra volersene sbarazzare per una bella occasione.

La Juventus ha bisogno di rinnovare sempre di più il proprio assetto tattico e soprattutto dare modo ai suoi giocatori di poter dimostrare il proprio grande talento, con Mattia De Sciglio che purtroppo lo sta facendo vedere solo a fasi alterne.

Il terzino ha subito davvero tantissime critiche nel corso della propria carriera, molte di esse anche estremamente ingiuste che potevano essere risparmiate da parte del popolo juventino e italiano in generale, ma con i bianconeri ha saputo spesso ben figurare.

Mattia De Sciglio
LaPresse

Non ci sono assolutamente dubbi sul fatto che la partita che gli ha permesso di entrare definitivamente nel cuore di tutti i tifosi di Madama sia stata quella contro la Roma nel gennaio 2022, partita tristemente ricordata per l’infortunio di Chiesa.

La gara dell’Olimpico infatti sembrava ormai ampiamente indirizzata in favore di giallorossi, ma una clamorosa rimonta della Vecchia Signora ha permesso ai torinesi di vincere per 4-3, con il gol della vittoria che è stato realizzato proprio da De Sciglio.

In questa stagione sta provando sempre di più a ritagliarsi uno spazio importante, con Massimiliano Allegri che indubbiamente è il suo più grande estimatore, tanto è vero che lo ha sempre schierato ogni qualvolta fosse disponibile.

Purtroppo però la sua situazione a Torino si sta facendo sempre più complicata, perché in questo particolare momento della stagione la Juventus ha bisogno di alzare definitivamente l’asticella per poter provare a fare la doppietta tra campionato ed Europa League.

Ecco dunque come mai diventa fondamentale per i bianconeri cercare di sfruttare il mercato di gennaio, con l’opportunità che si fa davvero molto ghiotta nel momento in cui i giocatori vengono messi in evidenza nel Mondiale.

Una delle squadre che sicuramente maggiormente attese della competizione iridata è il Belgio, squadra che continua a essere nelle prime posizioni del ranking FIFA, ma che non riesce mai a ottenere grandi risultati.

Nella prima partita dei Diavoli Rossi contro il Canada si è evidenziato ancora una volta il grande talento di Timothy Castagne, un giocatore che ha potuto far vedere già in Italia il suo talento con l’Atalanta.

L’idea della Juventus sarebbe proprio inserire De Sciglio all’interno della trattativa, anche se il giocatore ex Milan non sembra assolutamente intenzionato ad accettare la proposta del Leicester, nonostante un passaggio in Premier League sarebbe sicuramente prestigioso.

De Sciglio lascia il posto a Castagne: perché sarebbe un gran colpo?

Il problema di Mattia De Sciglio prevalentemente sono i social network, considerando infatti come questi ultimi abbiano in tantissime circostanze tartassato il povero terzino.

Le sue prestazioni non sono state assolutamente così negative come tanti vorrebbero far credere, ma alla fine ormai la situazione si è fatta sempre più complicata e dunque è giusto cambiare.

Arrivare a un giocatore come Castagne però porterebbe sicuramente un beneficio all’interno della Vecchia Signora, perché stiamo parlando di uno dei terzini in grado di spingere davvero come pochissimi altri in Europa.

Timothy Castagne
LaPresse

Le prestazioni del belga ce le ricordiamo perfettamente quando giocava in Italia con la maglia dell’Atalanta, una squadra che è l’ha scoperto nel 2017 dal Genk.

Indubbiamente ancora oggi abbiamo avuto l’opportunità di poterlo ammirare per il suo grandissimo talento, un ragazzo che nella sfida contro il Canada ha saputo ancora una volta arare a tutti gli effetti la fascia destra.

Il Leicester è una squadra che avrebbe tutta l’intenzione del caso di poter arrivare a un ragazzo come De Sciglio, sicuramente estremamente diligente e in grado di poter ben raffigurare in quella Premier League molto fisica.

La trattativa comunque si verterà prevalentemente sul benestare di Mattia, perché non ci sono assolutamente dubbi che Castagne prenderebbe il volo per Torino praticamente già domani, ma per poter concludere uno scambio bisogna essere d’accordo in due e De Sciglio ha sicuramente diritto di parola.