Ecco perché Soulé può lasciare la Juventus: tifosi preoccupati

A fine stagione sembra esserci il rischio che Soulé possa lasciare la Juve; cerchiamo di capire i motivi del possibile addio.

Contro la Sampdoria è arrivato il suo primo gol con la maglia della Juventus; una rete importante (ha chiuso definitivamente la partita) ma soprattutto impossibile da dimenticare per il giovane talento.

soulé
Soulé (LaPresse)

Soulé, in questa stagione, ha dimostrato in diverse occasioni parte del suo talento; giocatore rapido, abile nell’uno contro uno, bravo nell’andare a creare la superiorità numerica e con la possibilità di essere impiegato in diverse zone del campo.

Essendo un classe 2003 ha ancora diversi margini di miglioramento ma le basi per diventare un giocatori di altissimo profilo ci sono tutti.

Il futuro di Soulé potrebbe non essere alla Juventus; secondo le ultime indiscrezioni, infatti, il giovane talento potrebbe lasciare i bianconeri per andare a giocare con maggiore continuità.

Difficilmente si può ipotizzare una titolarità di Soulé in bianconero sia negli ultimi mesi di questa stagione sia nel corso della prossima; è più probabile vederlo come una risorsa capace di cambiare il corso della partita.

Proprio questa situazione potrebbe portare ad una sua cessione durante la sessione estiva di mercato anche se, bisogna dirlo, si tratta al momento di una semplice indiscrezione che non trova conferme.

Soulé, jolly per la Juventus: i due ruoli dove può essere impiegato

L’ipotesi di una sua cessione è, come detto, una semplice indiscrezione di mercato senza riscontri positivi; è possibile che Soulé resti alla Juventus per continuare un processo di crescita che deve portare il giocatore a diventare sempre più importante per i bianconeri.

Cerchiamo dunque di capire in che ruolo può essere impiegato Soulé nella Juventus; partendo dal presupposto che Allegri ha trovato nel 3-5-2 la strada migliore, il giovane talento ha due possibilità a livello tattico.

La prima è quella di mezzala offensiva; in un centrocampo a tre, con Locatelli a fare da regista e Rabiot a ricoprire il ruolo di giocatore a tutto campo, Soulé ha la possibilità di sprigionare tutta la sua qualità andando mettere in crisi la difesa avversaria.

Il secondo ruolo dove il classe 2003 può essere impiegato è quello di trequartista alle spalle della prima punta; Soulé è un giocatore con una tecnica superiore alla media e, grazie alla sua capacità di svariare su tutto il fronte offensivo, può rappresentare un problema non da poco per gli avversari.

Duttile tatticamente e tecnicamente valido; Soulé è destinato a restare alla Juventus (nonostante le ultime indiscrezioni) per rappresentare una risorsa in più nel corso dei prossimi anni.

Impostazioni privacy