Bonucci, futuro in dubbio: scelto il sostituto, le ultime

Il futuro di Bonucci sembra essere in dubbio; la Juventus, in vista dell’estate, ha messo gli occhi su un difensore di assoluto valore.

A livello difensivo, la Juventus ha scoperto (nelle ultime settimane) Gatti; le prestazioni contro Friburgo ed Inter potrebbero aver cambiato le gerarchie nell’ultimo periodo di stagione.

Per il futuro, dunque, Allegri ha una risorsa in più a livello difensivo; il problema rischia di essere la figura di Bonucci.

bonucci
Bonucci (Ansafoto)

L’esperto centrale azzurro sta vivendo una stagione veramente complessa tra infortuni fisici e una serie di prestazioni sicuramente non al livello.

Una situazione su cui ragionare perché, il prossimo anno, la Juventus non può permettersi di avere un giocatore out per gran parte della stagione.

Proprio per questo, secondo le ultime indiscrezioni, i bianconeri sembrano aver messo gli occhi su uno dei profili difensivi più interessanti sul prossimo mercato.

Stiamo parlando di Ndicka, centrale dell’Eintracht Francoforte con il contratto in scadenza il prossimo trenta giugno.

Giocatore forte fisicamente, abile nel gioco aereo e con la possibilità di essere impiegato sia nella difesa a tre sia in un sistema con la difesa a quattro.

Con l’Eintracht sta dimostrando di avere le qualità per andare ad imporsi in una squadra con ambizioni ben più grandi; il problema per la Juventus è la concorrenza.

Ndicka è un profilo che piace a diverse squadre; liberandosi a parametro zero dipenderà tutto dall’offerte dei vari club e dal tipo di progetto che verrà offerto al centrale. Il futuro del difensore lo scopriremo solo al termine della stagione ma la Juventus sembra essere interessata al classe 1999.

Juventus, opzione Ndicka: ecco da chi riparte la difesa bianconera

Abbiamo detto di come la Juventus sembra essere interessata ad Ndicka; la difesa bianconera, in ogni caso, ha deciso di ripartire da Danilo. Il brasiliano, in questa stagione, è diventato un centrale a tutti gli effetti dimostrando tutta la sua importanza per il sistema di gioco di Allegri.

Iniziamo dall’aspetto tattico; nel 3-5-2, Danilo è il braccetto di destra e in situazioni di possesso palla si sgancia dalla difesa per offrire una soluzione in più a livello offensivo. Il brasiliano, inoltre, sa essere molto pericoloso nell’area di rigore avversaria su situazioni di calcio da fermo.

La Juventus ripartirà sicuramente da lui in una stagione, la prossima, che deve riportare i bianconeri a dominare il calcio italiano dopo anni in cui la squadra non si è minimamente avvicinata allo scudetto.

Impostazioni privacy