Soulé che fine ha fatto? Ecco perché non gioca più

La Juventus sono diverse partite che non può contare su Soulé; andiamo a scoprire il motivo di questa incredibile assenza.

In questa stagione, difficile sotto molti punti di vista, la Juventus ha fatto affidamento su diversi ragazzi giovani che hanno dato un contributo importante alla causa bianconera. Tra questi troviamo, senza ombra di dubbio, Soulé.

soule
Soulé (LaPresse)

L’argentino può ricoprire diversi ruoli, dalla mezzala al trequartista fino all’esterno offensivo; giocatore rapido, brevilineo e molto tecnico, ha dimostrato di poter essere una risorsa molto importante all’interno della rosa di Allegri.

Ultimamente, però, non si è più visto in campo; l’ultima apparizione è stata a Bologna in un match terminato uno a uno.

Soulé ha poi saltato i successivi appuntamenti contro Lecce, Atalanta e Cremonese in campionato più l’andata della semifinale di Europa League con il Siviglia.

Il motivo di questa assenza non è assolutamente legato a situazioni di natura tattica o ad eventuali infortuni; Soulé, infatti, era ormai entrato in pianta stabile nelle rotazioni di Allegri.

La Juventus non può contare sul giocatore perché impegnato al mondiale Under20 con la sua Argentina.

Se per il ragazzo è una grande possibilità per mettere in mostra il suo talento, per la Juventus il discorso è leggermente diverso dal momento che perde un elemento importante per il rush finale.

La notizia positiva, però, è che i bianconeri nella prossima stagione potranno contare su un giocatore di immenso talento in grado di aiutare la squadra a tornare ai vertici del calcio italiano. La Juve del futuro non può fare a meno di Soulé.

Soulé e il suo impiego nella prossima stagione: varie possibilità

Abbiamo giustamente sottolineato come un giocatore dalle caratteristiche tecniche di Soulé possa essere elemento fondamentale per la Juventus del futuro. Giocatore dalle qualità incredibili che può essere impiegato in diversi modi.

Iniziamo, però, dal modulo; Allegri, il prossimo anno, può continuare sulla scia del 3-5-2 o tornare al 4-3-3. Soulé, indipendentemente dal sistema di gioco, può essere una risorsa molto importante e può avere un ruolo centrale all’interno della Juventus.

L’argentino può essere impiegato come mezzala con spiccate doti offensive e questo obbligherebbe la squadra ad avere un centrocampo solido che possa non sbilanciarsi troppo.

Soulé può essere impiegato anche da esterno offensivo in un 4-3-3; in un 3-5-2 metterlo a fare l’esterno a tutta fascia vorrebbe dire impedirgli di esprimere al massimo le sue qualità dandogli anche compiti difensivi. Da non escludere la posizione di trequartista.

Impostazioni privacy