Chiesa può lasciare la Juventus: fissato il prezzo

Non è stata una stagione semplice per Chiesa; l’azzurro potrebbe essere ceduto nel corso dell’estate solamente di fronte alla giusta offerta.

chiesa
Chiesa (LaPresse)

Ai nastri di partenza, la Juventus era considerata la principale candidata per la vittoria dello scudetto; una rosa forte sotto tutti i punti di vista con diverse alternative e la possibilità di avere, fondamentalmente, due squadre a disposizione. Le cose, giornata dopo giornata, sono andate decisamente male con diversi giocatori ad aver deluso le aspettative.

Tra questi troviamo, ovviamente, Chiesa; l’esterno azzurro, infortunatosi a gennaio 2022 nel match dell’Olimpico contro la Roma, è stato molto tempo lontano dal campo e la sua assenza è stata pesantissima per la Juventus. Il campione d’Europa con la nazionale è tornato verso fine anno ma era, inevitabilmente, fuori condizione come dimostrato nella partita di Napoli; in casa dei partenopei, Chiesa ha faticato tremendamente non riuscendo mai a mettere in difficoltà la difesa avversaria.

Per tutta la stagione, l’esterno azzurro non è riuscito ad imporre le sue qualità complice anche un sistema di gioco che non ha esaltato tutte le sue caratteristiche. Il 3-5-2, infatti, è un modulo in cui Chiesa fatica a trovarsi; uno con le sue qualità deve essere impiegato da esterno alto in un 4-3-3. Ricordiamo, da questo punto di vista, la partita contro la Lazio in cui l’esterno è stato costantemente pericoloso.

In questa sessione di mercato l’esterno azzurro non è sicuro della sua permanenza; stando a quanto riporta Gazzetta, la Juventus potrebbe lasciarlo andare qualora arrivasse una squadra con cinquanta milioni di euro. I bianconeri, vista la mancata qualificazione alla Champions, rischiano di dover vendere qualche pezzo pregiato. Situazione da monitorare; il futuro di Chiesa è tutto da decidere.

Chiesa può partite: il possibile sostituto

E’ chiaro che l’eventuale addio di Chiesa obbligherebbe la società ad intervenire sul mercato per rinforzare il reparto offensivo; tra i possibili sostituti occhio alla posizione di Zaniolo. L’esterno ex Roma già in passato è stato vicino alla Juventus salvo poi restare nella capitale.

Le cose potrebbero cambiare nuovamente con l’attaccante azzurro pronto a tornare in Serie A per riscattare l’ultima, negativa, stagione in giallorosso. Zaniolo conosce il campionato italiano e, alla Juventus, rappresenterebbe una sorta di jolly tattico utile sia nel 4-3-3 sia nel 3-5-2; il classe 1999, infatti, può essere impiegato sia come mezzala offensiva sia come esterno d’attacco sia come trequartista alle spalle del centravanti. Una duttilità fondamentale per un giocatore che potrebbe tornare in Italia.

Impostazioni privacy