McKennie può lasciare la Juventus: i bianconeri fissano il prezzo

La Juventus deve risolvere diverse situazioni tra cui quella degli esuberi; uno di questi, McKennie, piace al Galatasaray.

mckennie
McKennie (LaPresse)

I bianconeri, in questa sessione di mercato, devono portare a termine diverse operazioni; oltre alle entrate la Juve deve anche vendere per mettere soldi freschi nelle casse della società.

Dopo l’addio di Kulusevski (resterà al Tottenham), sono altre le situazioni da risolvere tra cui quella relativa a McKennie; il centrocampista, infatti, non rientra nei piani di Allegri ed è praticamente impossibile vederlo nella rosa bianconero della prossima stagione.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la Juventus deve cercare di vendere i giocatori considerati non centrali per il progetto bianconero. Tra questi troviamo, soprattutto, McKennie che ha vissuto l’ultima stagione al Leeds senza però brillare particolarmente.

Il centrocampista statunitense sembra avere diversi estimatori anche se l’interesse più concreto arriva dal Galatasaray; il problema, per il buon esito della trattativa, arriva dalla richieste della Juventus che valuta il classe 1998 trentacinque milioni di euro.

Una cifra importante con il club turco che non sembra intenzionato a soddisfare le richieste dei bianconeri; il mercato, però, è lungo e le possibilità per chiudere una trattiva sono infinite.

McKennie, il centrocampista per arrivare a Zaniolo: il punto

Nel mercato esistono diverse possibilità; non è da escludere, dunque, che McKennie possa essere la carta della Juventus per arrivare a Zaniolo; l’esterno azzurro, non è un mistero, piace alla Juventus che già in passato era stata molto vicina al giocatore che scelse la permanenza a Roma. Gli ultimi sei mesi nella capitale non sono stati brillantissimi con l’attaccante trasferitosi, nel mercato invernale, al Galatasaray.

Zaniolo, come dimostrato nella semifinale di Nations League contro la Spagna (il rigore del momentaneo uno a uno viene procurato proprio dal classe 1999), è un giocatore duttile tatticamente.

L’esterno azzurro, infatti, può essere impiegato in diverse zone del campo a partire dalla seconda punta alle spalle del centravanti; l’ex Roma, però, è perfetto anche da attaccante esterno in un 4-3-3 dove può sfruttare la sua abilità nell’uno contro uno e nel creare la superiorità numerica. Tra le caratteristiche di Zaniolo troviamo anche il suo ottimo dinamismo e, proprio per questo, può essere impiegato anche come mezzala.

Diverse possibilità, dunque, per un giocatore che potrebbe tornare in Serie A; il mercato, però, è ancora molto lungo e al momento possiamo parlare solo ed esclusivamente di una voce di mercato. Solo con il tempo scopriremo il futuro di Zaniolo e se potrà, effettivamente, diventare un giocatore bianconero.