Juventus, i giocatori da cui ripartire: vanno tenuti

La Juventus deve sì migliorare la rosa con nuovi innesti ma non può fare a meno di determinati giocatori che devono essere tenuti.

Una stagione, quella passata, assolutamente negativa; la penalizzazione non può giustificare il cammino in campionato dove i bianconeri non sono mai stati realmente in lotta per il titolo. Nessun alibi, invece, nelle coppe: fuori ai gironi di Champions, eliminati dall’Inter in Coppa Italia e dal Siviglia in Europa League.

juventus
Juventus (LaPresse)

La Juve deve ripartire e deve farlo nell’unico modo possibile, vincendo; i bianconeri non vincono un trofeo da troppo tempo e devono assolutamente fermare questa astinenza. E’ chiaro che il mercato potrà dare una grossa mano; i bianconeri, nonostante la mancata qualificazione alla Champions, devono trovare il modo di portare alla corte di Allegri giocatori di spessore che possano contribuire a far iniziare un nuovo ciclo vincente.

Diverse le operazioni in entrata da portare a termine ma la Juventus deve anche ripartire da quelle certezze fondamentali per tornare a dominare il calcio italiano; il primo giocatori di cui non si può fare a meno è Szczesny. L’estremo difensore ha dimostrato di essere determinante all’interno di una stagione dal momento che, le sue parate, portano non pochi punti alla causa bianconera.

A livello difensivo, invece, impossibile non citare Danilo; il brasiliano, nell’ultima stagione, è partito come terzino per poi diventare un centrale di sicuro affidamento. La sua leadership, la sua intelligenza tattica e anche un buon apporto realizzativo lo rendono indispensabile.

In mezzo al campo non possiamo non parlare di Rabiot che ha deciso di restare ancora in bianconero; il centrocampista francese è stato, probabilmente, il migliore nella scorsa stagione. Rendimento costante, prestazioni di ottimo livello e un numero di gol che ha permesso alla Juve di avere una soluzione offensiva in più.

Juventus, in attacco spazio a Vlahovic: bisogna resistere alle sirene di mercato

Concludiamo con il reparto offensivo dove il protagonista è, senza ombra di dubbio, Vlahovic; i bianconeri, nonostante le sirene di mercato, devono resistere e tenere il giocatore alla corte di Allegri; l’ex centravanti non ha vissuto una stagione semplicissima ma ha le qualità per prendersi sulle spalle la Juventus.

Vlahovic, con il ritorno al 4-3-3 e un baricentro di squadra più alto rispetto all’ultimo campionato, potrà sicuramente aumentare il suo livello di pericolosità. Il centravanti serbo ha bisogno di due esterni ai suoi lati per mettere in seria difficoltà la difesa avversaria. Gli estimatori non mancano ma la Juve dovrà essere brava a rispedire al mittente le offerte che, sicuramente, non mancheranno.