Vlahovic, cambia tutto: la situazione

La Juventus deve decidere come muoversi a livello offensivo; tutto dipende dal futuro di Vlahovic, centravanti di ottimo livello.

Una stagione complicata quella di Vlahovic; l’attaccante bianconero, infatti, ha faticato ad esprimere tutto il suo potenziale sia per dei problemi fisici sia per un sistema di gioco, il 3-5-2, in cui non è riuscito a rendere come ci si aspettava. Il centravanti ex Fiorentina è un giocatore forte, abile all’interno dell’area di rigore e con la possibilità di realizzare un numero importante di gol all’interno della stagione.

vlahovic
Vlahovic (LaPresse)

In questa sessione di mercato il rischio che Vlahovic possa lasciare i bianconeri è piuttosto alto; sul giocatore sembrano esserci club importanti come, ad esempio, il PSG. Per portarlo via da Torino, però, servono ottanta milioni di euro. Una cifra importante che permetterebbe al club di potersi rinforzare e regalare ad Allegri quei giocatori di cui il tecnico ha assolutamente bisogno.

Al momento, però, offerte ufficiali alla Juventus non sono arrivate e si può immaginare come ci sia una deadline entro la quale i bianconeri non cederanno il proprio attaccante; per sostituire Vlahovic serve un giocatore forte e andarlo a trovare, magari, nell’ultimo mese di mercato è impresa piuttosto ardua.

Il futuro dell’ex Fiorentina, però, potrebbe cambiare; secondo quanto affermato da Giuntoli, direttore sportivo della Juve, il club è deciso a puntare sull’attaccante. Una dichiarazione importante e che potrebbe cambiare, completamente, i piani sul mercato della Juventus. Tenere Vlahovic da una parte significa avere in rosa un giocatore forte ma, dall’altra, vuol dire anche dire non avere quella liquidità economica che la sua cessione potrebbe portare nelle casse bianconere.

Vlahovic, possibile permanenza: nessun movimento in attacco

Come abbiamo detto, dunque, la Juventus potrebbe anche decidere di tenersi Vlahovic e puntare sul centravanti serbo in vista della prossima stagione. La sua permanenza cambierebbe diverse cose a partire dai movimenti dei bianconeri per quanto riguarda il reparto offensivo.

Non cedere Vlahovic, infatti, significherebbe non fare nessun movimento in attacco; nel 3-5-2 della Juventus, Allegri avrebbe tre punte di assoluto livello e da poter alternare nel corso della stagione a seconda dei momenti di forma dei giocatori e dell’avversario che si va ad affrontare.

La sensazione, dunque, è che da Vlahovic possa dipendere una buona fetta del mercato estivo bianconero; non cederlo toglierebbe, dalla lista della società bianconera, il rinforzo a livello offensivo. Nel mercato, però, nulla può essere dato per scontato; un’altra prova di questa tesi è arrivata dalla situazione Lukaku con il belga che sembrava ad un passo dal ritorno all’Inter.

Impostazioni privacy