Kostic ora è un problema: occhio al mercato

Kostic, nella scorsa stagione, è stato uno degli uomini chiave della Juventus; l’inizio di questo campionato, però, lo ha visto in panchina

La Juventus ha iniziato la stagione con una vittoria e un pareggio; dopo la bella prestazione contro l’Udinese (dove i bianconeri hanno anche mostrato delle novità tattiche importanti) è arrivato un brutto passo indietro nel match casalingo con il Bologna. Nel primo tempo i ragazzi di Allegri sono stati dominati dai rossoblù rischiano anche la sconfitta; la Juve è stata salvata da un bel colpo di testa di Vlahovic, uno dei migliori in campo all’interno di una prestazione (di squadra) sicuramente non positiva.

kostic
Kostic, due panchine consecutive: situazione da monitorare (Credits: LaPresse Kostic) – Juvendipendenza

 

Chi non ha potuto dare una mano alla causa bianconera è stato Kostic ma non per un problema fisico; l’esterno, infatti, è rimasto in panchina per tutta la durata del match e la stessa cosa era successa nell’esordio in campionato a Udine. Zero minuti giocati su centottanta disponibili; impossibile non fare caso ad una situazione del genere considerando l’importanza dell’esterno nella scorsa offensivo.

Una scelta che ha portato più di qualche domanda anche perché la Juventus non ha cambiato modulo rispetto alla scorsa stagione; solito 3-5-2 con Kostic che sembrava destinato a ripartire titolare come esterno a tutta fascia. Allegri, però, gli ha preferito Cambiaso e il giocatore lo ha ripagato con buone prestazioni e anche l’assist per la rete del tre a zero contro l’Udinese.

Alla base di questa scelta potrebbe essere anche una motivazione di natura tattica con Cambiaso che permette maggiore libertà ad uno come Chiesa a cui la Juventus non vuole rinunciare; Kostic più l’esterno azzurro sono, probabilmente, troppo offensivi e vanno ad occupare la stessa zona di campo. Una situazione complicata da gestire per la Juventus; le qualità dell’ex Eintracht Francoforte sono piuttosto note e potrebbero essere decisamente utili ai bianconeri nel corso della stagione. Quanto successo nel corso delle prime due giornate, però, si deve considerare per forza di cose.

Kostic, il mercato può stravolgere tutto: la situazione

La situazione di Kostic potrebbe subire una clamorosa evoluzione nel corso di queste ultime ore di mercato; le due esclusioni non sono passate inosservate e il giocatore rischia di lasciare la Juventus. Al momento non sembrano essere arrivate offerte sul tavolo dei bianconeri ma nel mercato le cose possono cambiare in pochissimo tempo.

kostic
Kostic, in questi ultimi giorni può cambiare squadra (Credits: LaPresse Kostic) – Juvedipendenza

Sono diverse le squadre a cui un giocatore come Kostic può fare comodo; parliamo, infatti, di un giocatore in grado di fare le due fasi di gioco e di saltare costantemente l’uomo con la sua qualità. Tra le sue caratteristiche migliori troviamo quella di crossare e mettere palloni pericolosi per le punte.

La sua eventuale cessione, in questi ultimi giorni di mercato, rischia di stravolgere la rosa della Juventus. Le prime due giornate di campionato hanno dato un messaggio piuttosto chiaro: un giocatore come Kostic, con le sue qualità, non sembra più essere un punto fermo della rosa dei bianconeri. Situazione da monitorare con estrema attenzione.

Impostazioni privacy