L’addio di Dybala apre le porte a un campione:”Siamo in dirittura d’arrivo”

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Paulo Dybala non sarà più un giocatore della Juve e questa è una pessima notizia, ma per fortuna ci sono delle novità importanti a Torino.

In questi ultimi anni è diventato sempre più importante il ruolo di Paulo Dybala all’interno della Juventus, con il campione argentino che ha saputo prendere per mano alla squadra in tantissime occasioni e che non ha saputo far rimpiangere assolutamente il grande numero 10 che ha dimostrato di essere in questi anni, ma ormai la sua esperienza in bianco e nero è destinata a terminare, per questo motivo e prossimo a firmare con una nuova squadra, con la Signora e sta trovando però nuova alternative.

Paulo Dybala Juventus (LaPresse)
Paulo Dybala Juventus (LaPresse)

Quando una squadra perde il suo elemento più importante è sicuramente un momento molto difficile per tutti, in particolar modo per quei tifosi che hanno sempre visto in Paulo Dybala uno degli elementi in assoluto più importanti di tutta la rosa bianconera, considerando il fatto che la Signora aveva in organico uno dei giocatori più forti al mondo.

In quest’ultimo periodo è diventato davvero molto importante riuscire a trovare qualcuno che possa sostituire l’argentino, anche se nel suo ruolo è davvero molto complicato poter trovare un elemento che sappia essere all’altezza della grandissima qualità della Joya quindi, per questo motivo l’obiettivo della dirigenza sembra quello di virare su un elemento completamente diverso per caratteristiche tecniche.

Ecco allora che si pensa sempre di più di acquistare un vero e proprio centravanti, uno di quelli che è in grado di spaccare le porte e di segnare in grandissima continuazione, come potrebbe essere l’ucraino del Benfica Yaremchuk, uno di quegli elementi che ha dimostrato in questi ultimi anni di poter essere considerato uno dei migliori in giro per il Continente.

L’esplosione di Yaremchuk, ma attenzione alla bottega del Benfica

Sicuramente il Benfica è stata la grande rivelazione dell’ultima Champions League, con i lusitani che sono stati in grado a sorpresa di arrivare addirittura fino ai quarti di finale della massima competizione internazionale, venendo eliminati solamente dai finalisti del Liverpool.

Tra i grandi protagonisti della stagione delle Aquile c’è stato sicuramente il centravanti Roman Yaremchuk, uno di quei giocatori che ha saputo segnare anche nel mitico stadio di Anfield Road, garantendo un 3-3 sensazionale per la sua squadra.

Il suo ruolo è diventato sempre più fondamentale anche all’interno della propria nazionale, peccato però per lui che nella finale playoff per la qualificazione al mondiale contro il Galles è arrivata l’eliminazione con il passaggio successivo della squadra britannica, ma la sua carriera è cresciuta sempre di più nell’ultimo periodo.

Dopo alcuni anni difficili mella sua Ucraina dove non riusciva minimamente a trovare spazio nella Dinamo Kiev, con un brevissimo passaggio in prestito anche all’Oleksandriya, è riuscito a mettersi in mostra in Belgio con il Gent diventando uno dei migliori cannonieri del campionato belga, prima del passaggio nell’estate del 2021 proprio al Benfica.

Ecco dunque che in questo momento è riuscito finalmente a risalire sempre di più le gerarchie, diventando anche un grandissimo elemento della nazionale ad Euro 2020, dove è riuscito a segnare per ben due volte prima contro l’Olanda e poi contro la Macedonia del Nord, per questo motivo potrebbe essere davvero l’uomo giusto per creare una coppia d’attacco e sensazionale con Dusan Vlahovic, con i tifosi che devono così dimenticare il prima possibile l’addio doloroso di Paulo Dybala.