Rabiot-Manchester United, grossi problemi: il retroscena della trattativa

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La trattativa che può portare Rabiot al Manchester United si è complicata è ora il giocatore rischia di non trasferirsi più in Premier.

Il mercato sta per finire e la Juventus, oltre alle entrate, deve pensare anche alle uscite; la società bianconera, infatti, deve sfoltire la rosa visto che ci sono diversi giocatori ormai non più centrali nel progetto di Allegri. Uno di questi sembra essere Rabiot; il francese, titolare inamovibile nella passata stagione, non ha rispettato le aspettative per quanto riguarda il discorso relativo a gol e assist. Negli ultimi giorni si è parlato di Manchester United anche se la trattativa rischia di essersi complicata.

Rabiot
LaPresse

La cessione di Rabiot al Manchester United sembrava ad un passo dalla chiusura con i Red Devils alla ricerca di rinforzi visto le difficoltà di questo inizio di stagione. Il classe 1995 porterebbe forza fisica, dinamismo e quell’intensità che stanno mancando al club inglese. Come abbiamo detto l’operazione sembrava essere ai dettagli ma, nelle ultime ore, sono uscite fuori delle complicazioni improvvise.

Mentre i due club avevano trovato l’accordo per la cessione di Rabiot, le difficoltà sono nate nella trattativa per stabilire il contratto del centrocampista francese. Da quanto risulta le richieste del giocatore hanno spaventato il club inglese e, al momento, l’operazione si è bloccata.

Con ormai pochi giorni dalla fine del mercato, la Juventus e il Manchester United hanno bisogno di trovare una soluzione per chiudere l’operazione Rabiot. Un trasferimento che renderebbe felici sia il club bianconero sia i Red Devils; il tempo, però, stringe e le sensazioni non sembrano essere per nulla positive.

Rabiot, la trattativa si complica: ora rischia anche Paredes

Come abbiamo detto, il centrocampista francese e il Manchester United hanno visto rallentare la chiusura delle trattativa; una situazione che rischia, per la Juventus, di complicare anche l’acquisto di un nuovo centrocampista. Sappiamo benissimo quanto la società bianconera abbia messo nel mirino Paredes; l’argentino è quel giocatore che serve ad Allegri per cambiare il centrocampo.

Parliamo, infatti, di un metodista in grado di alzare la qualità al centrocampo; Paredes, con la sua qualità, può dettare tempi e ritmi di gioco e rappresenterebbe quel porto sicuro a cui affidarsi nei momenti di difficoltà. Anche con il Sassuolo, all’esordio in campionato, abbiamo visto come la Juventus abbia faticato nella costruzione del gioco; ecco perché Paredes è quel tassello che manca ai bianconeri per completarsi definitivamente. L’arrivo dell’argentino, però, sembra legato alla cessione di Rabiot; una situazione per nulla semplice da gestire a pochi giorni dalla fine del mercato.