Locatelli cosa vuole fare da grande? Non ci sono più speranze

Manuel Locatelli ormai non può più essere visto come un giocatore da grande squadra e a questo punto la sua cessione sembra inevitabile.

Ci sono dei giocatori che sono riusciti a dimostrare solamente parzialmente il proprio reale valore, con Manuel Locatelli che indubbiamente è uno di questi, vedendo infatti come l’ex giocatore del Milan non sia stato in grado ancora di convincere pienamente la dirigenza bianconera.

Manuel Locatelli
LaPresse

Il tempo per poter diventare grandi a Torino è sempre molto breve, perché alla fine l’obiettivo della Juventus è sempre stato quello di poter vincere immediatamente e non lasciare spazio ai rivali.

Le ultime due stagioni sono state concluse solamente con due molto deludenti i quarti posti, il che sicuramente non può lasciare soddisfatto nessuno a Torino.

Già nello scorso campionato si è cercato in tutti i modi di rialzare sempre di più il livello della squadra, con Manuel Locatelli che avrebbe rappresentato il grande punto di riferimento del centrocampo, peccato che in bianconero non ha saputo confermare il suo livello in nazionale.

Il ragazzo che è cresciuto nel miglior modo possibile con Roberto De Zerbi a Sassuolo infatti non ha ancora trovato una vera e propria collocazione tattica, con Allegri che continua sempre di più a vederlo come regista, un ruolo che però palesemente non può essere il suo.

A questo punto dunque diventa assolutamente fondamentale riuscire a capire quello che potrà accadere a Torino al termine di questo campionato, con Locatelli che ha un’unica opportunità di poter essere riscattato: diventare determinante.

La serie di acquisti sul mercato che ha fatto la Juventus in quella sessione estiva ha dimostrato chiaramente come l’obiettivo sia quello di rivoluzionare completamente la squadra e non è un caso che non si sia minimamente parlato di rinnovo con il Sassuolo.

Il prestito infatti è di natura biennale, per questo motivo Locatelli è rimasto ancora una volta in bianconero, ma in queste condizioni sembra davvero molto difficile una sua possibile conferma.

Locatelli ha un modo per convincere la dirigenza

Dunque il giocatore dovrà giocarsi nel miglior modo possibile le sue chance per poter dimostrare tutto il suo reale valore in campo ma sarà davvero molto complicato riuscire a convincere Allegri.

L’ingresso in squadra di due giocatori dotati di grande palleggio come Paredes e Miretti, oltre chiaramente a quello in futuro di Paul Pogba, darebbe in realtà l’occasione a Manuel di poter far vedere le sue reali potenzialità.

Il fatto che in Nmzionale abbia sempre dimostrato di essere un centrocampista di primo livello è dettato anche dal fatto che ha sempre svolto il ruolo di interno con due giocatori di grande classe come Jorginho e Barella.

Il piede sicuramente è educato e gli permette di poter impostare l’azione ma non si può assolutamente dimenticare come in realtà Locatelli sia un interno dedito in particolar modo alla rottura del gioco; per questo motivo non può fare il regista, ma può diventare un giocatore molto importante se accanto a sé ha giocatori che gli concedono libertà di movimento.

Impostazioni privacy