Di Maria ai saluti: ha già fatto la valigia, ecco la nuova destinazione

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Angel Di Maria è stato uno dei grandi colpi dell’estate della Juve, ma nonostante questo il suo addio sembra davvero essere prossimo.

L’entusiasmo alla Juventus attorno al nome di Angel Di Maria era assolutamente alle stelle e strepitoso, ma purtroppo il rendimento dell’argentino in questo momento sta lasciando davvero molto l’amaro in bocca.

Angel Di Maria
LaPresse

Quando una grande blasonata società come la Juventus decide di acquistare uno dei giocatori più importanti al mondo, ma non certo più di primo pelo come Angel Di Maria, sta effettuando un’operazione davvero molto rischiosa.

Nessuno infatti può mettere in alcun modo in discussione il talento assoluto del Fideo, uno di quei campioni che ha saputo segnala a tutti gli effetti l’epoca moderna, ma purtroppo a Torino sembra essere arrivato fuori tempo massimo.

Non si può assolutamente mettere in discussione le sue straordinarie capacità che ha potuto far vedere anche in queste prime giornate a Torino, ma la clamorosa espulsione contro il Monza lascia perplessi.

Un giocatore della sua esperienza internazionale non può assolutamente cedere di fronte a una serie di provocazioni di un giocatore come Armando Izzo, soprattutto come la tensione in una sfida contro il Monza non può essere a livelli così esponenziali.

A questo punto saranno addirittura bene due le giornate di squalifica per il Fideo, con l’argentino che non ha avuto il benché minimo problema ad accettarla convocazione in nazionale.

Questa situazione inizia infastidire non poco la Juventus, soprattutto perché ormai è palese come lui, assieme a Paul Pogba, siano venuti a Torino solamente per prepararsi per il Mondiale.

A questo punto il mercato è chiuso e dunque non c’è la possibilità di poter fare nulla fino a gennaio, ma una volta terminata la competizione iridata non è da escludere un immediata cessione dell’argentino.

L’idea infatti sarebbe addirittura quella di poter liberarsi dell’oneroso contratto del Fideo per lasciargli la possibilità di andare a svernare definitivamente in un campionato annunciato di prestigio come quello italiano, magari negli Stati Uniti o appunto rimanendo in Qatar.

Di Maria è già stato un buco nell’acqua?

La speranza dei tifosi della Juventus sicuramente è quella che Di Maria possa tornare finalmente a essere quel giocatore sensazionale che abbiamo potuto ammirare in questi ultimi anni.

Stiamo parlando infatti di uno dei giocatori assolutamente migliori che ci siano mai visti nell’ultimo decennio in tutto il mondo del calcio, ma a Torino sembra davvero l’ombra di sé stesso.

Massimiliano Allegri è davvero già tantissimi pensieri e la situazione si sta facendo sempre di più complicata negli ultimi giorni, con Di Maria che ha fatto scattare un vero e proprio caso nel momento in cui ha colpito Izzo a Monza.

Dunque sembra davvero insensato in questo momento il suo acquisto, vedendo infatti come nelle prime giornate nel momento in cui sentisse vagamente un principio di dolore, rimanesse fuori diverse settimane per potersi curare e non rischiare di peggiorare.

A questo punto ci si domanda davvero che senso abbia avuto spendere ben 7 milioni per un solo campionato per un giocatore che sicuramente è uno di quelli che concilia con il mondo del calcio, ma la Juventus deve avere obiettivi titolati, dunque sarebbe stato sicuramente meglio puntare su un giovane talento voglioso di emergere che su un vecchio grande campione con la testa alla nazionale.