Ronaldo torna alla Juventus? In Spagna sono sicuri, ecco cosa c’è dietro

La Juventus ha bisogno di risolvere una situazione sportivamente drammatica; attenzione al possibile, clamoroso, ritorno di Ronaldo.

L’eliminazione dalla Champions League è solo l’ultimo dei problemi all’interno di una stagione che la Juventus pensava di vivere diversamente. Quanto fatto sul mercato, nella scorsa estate, lasciavano presagire ad un protagonismo assoluto da parte dei ragazzi di Allegri; il campo sta dicendo una cosa completamente diversa con la squadra che fatica ad avere continuità all’interno del match e soprattutto mostra una fragilità incredibile alla prima difficoltà. Proprio per questo la società sta pensando di intervenire sul mercato con il possibile, clamoroso, ritorno di Cristiano Ronaldo; capiamo meglio la situazione.

Cristiano Ronaldo
LaPresse

Gli infortunati, per quanto pesanti (Pogba e Chiesa su tutti), non possono rappresentare l’unico alibi per quanto stiamo vedendo. E’ piuttosto chiaro come i problemi vadano risolti e soprattutto il prima possibile; la stagione è ancora lunga ma il rischio di vivere nell’anonimato è piuttosto alto. Pensare, ad oggi, che la Juventus possa arrivare in fondo all’Europa League (la qualificazione non è ancora matematica) è molto complicato ma da dopo il mondiale potrebbero cambiare tante cose.

A dare una mano alla società bianconera arriva la sessione invernale di mercato con la Juventus pronta a replicare l’operazione Vlahovic; il reparto da attenzionare è l’attacco e il nome individuato è quello di Cristiano Ronaldo. Il portoghese, in forza al Manchester United, non sta vivendo una stagione di protagonismo con la maglia del Red Devils e, dopo il mancato addio nello scorso mercato estivo, occhio alla possibile cessione già a gennaio.

La società bianconera, dunque, sembra pronta a rinforzare il reparto offensivo proprio con il ritorno di Cristiano Ronaldo. Il portoghese porterebbe non solo esperienza ma soprattutto un numero di gol decisamente notevole. Bisogna, però, sottolineare una cosa molto importante e cioè come si tratti di una voce di mercato completamente priva di fondamento e destinata a restare tale.

Ronaldo, niente Juventus: in attacco rischiano il posto in due

Cristiano Ronaldo, dunque, non tornerà alla Juventus; l’indiscrezione che vuole i bianconeri sul portoghese non ha nessun riscontro positivo. Smentita, dunque, questa notizia dobbiamo andare a sottolineare come l’attacco della Juve rischia di subire un mini cambiamento. Il primo riguarda Kean; arrivato proprio dopo l’addio di CR7, sta faticando ad avere quella giusta continuità dal punto di vista realizzativo.

Passiamo poi a Di Maria; l’argentino, alle prese con il recupero da un problema fisico, è sicuramente uno dei fiori all’occhiello dell’ultima sessione estiva di mercato. Il problema è che, molto probabilmente, a fine stagione il talento possa lasciare Torino per tornare al Rosario Central, club dove è cresciuto e diventato il giocatore che tutti conosciamo. Il mercato è ancora lontano ma possiamo sottolineare come il futuro di Kean e Di Maria rischia di essere lontano dalla Juventus; non ci resta che aspettare.