Allegri tra Europa League o campionato: il vero obiettivo della Juventus

Il quarto posto in campionato o la vittoria dell’Europa League; la Juventus di Allegri sembra avere le idee piuttosto chiare.

La sconfitta con la Roma e i successi contro Friburgo e Sampdoria; tre partite in una settimana che hanno certificato come, anche una squadra come la Juventus, fatichi a giocare ogni tre giorni. In una stagione anomala, con il mondiale a fare da spartiacque, è difficile mantenere la stessa intensità in tutte le partite.

allegri
Lapresse

Il club bianconero, però, ha sempre avuto (per mentalità) l’obiettivo di giocare per vincere ogni partita di ogni competizione; in questa stagione, però, i ragazzi di Allegri hanno dovuto dire addio a campionato e Champions con largo anticipo cambiando i propri obiettivi.

Ora, in campionato, bisogna arrivare almeno quarti per qualificarsi alla prossima Champions, massima competizione europea che si può ottenere anche vincendo l’Europa League.

Come abbiamo detto in precedenza sembrano esserci difficoltà oggettive nel giocare, con lo stesso ritmo e la stessa intensità, tre partite a settimana; proprio per questo l’obiettivo principale potrebbe essere la qualificazione Champions tramite il campionato.

Partendo dal presupposto che si tratta di una semplice ipotesi, la Juventus (specialmente se dovesse riavere indietro i quindici punti) si troverebbe in una buonissima posizione di classifica anche se non certa della qualificazione Champions.

Arrivare in Champions sarebbe troppo importante per diversi motivi a partire da quello economico; bisogna poi considerare il discorso relativo alla presenza futura di determinati giocatori. Uno come Rabiot, ad esempio, ha assoluto bisogno di giocare nella massima competizione europea.

Allegri e l’Europa League: ecco perché vincerla è difficilissimo

Come abbiamo detto si tratta di una semplice ipotesi anche perché la Juventus è abituata a giocare per vincere tutte le partite; le difficoltà nel giocare ogni tre giorni, però, potrebbero portare i bianconeri a concentrarsi maggiormente sul campionato.

Arrivare quarti tramite la Serie A è sicuramente più semplice rispetto al percorso in Europa League; la i ragazzi di Allegri hanno la possibilità di fare filotto in campionato e, considerando le difficoltà delle dirette concorrenti, il quarto posto non è poi così impossibile.

Di impossibile nel calcio non esiste nulla ma vincere l’Europa League è sicuramente missione molto complicata; Arsenal e Manchester United sembrano avere un passo in più rispetto alle altre pretendenti con i Red Devils ad aver eliminato un certo Barcellona.

Agli inglesi bisogna aggiungere il Siviglia, squadra che negli ultimi anni ha sempre fatto benissimo in Europa League. Ecco perché la Juventus potrebbe preferire il campionato per qualificarsi alla prossima Champions; ripetiamo, però, come si tratti di una semplice ipotesi dettata dalle difficoltà, anche dei bianconeri, di giocare ogni tre giorni.

Impostazioni privacy