Chiesa, infortunio in nazionale: Juve in apprensione

Chiesa ha lasciato il ritiro della nazionale per un problema fisico; situazione che sta mettendo in apprensione la Juventus

La stagione dei club è ferma per fare posto alla pausa per le nazionali; l’Italia è attesa da due impegni fondamentali da vincere a tutti i costi se si vuole indirizzare, nel migliore dei modi, il girone qualificazione verso il prossimo Europeo. Per Spalletti, dunque, subito appuntamenti decisivi con il tecnico chiamato a dare una risposta positiva in questa sua nuova avventura.

chiesa
Chiesa, stop per l’esterno azzurro in nazionale: la Juventus è in ansia (Credits: Lapresse Chiesa) – Juvedipendenza

 

Rispetto alla precedente gestione si dovrebbe tornare al 4-3-3, modulo che l’allenatore conosce molto bene e che vuole sviluppare con i giocatori a disposizione; uno dei principali interpreti di questo sistema di gioco è, senza ombra di dubbio, Chiesa. L’esterno della Juventus, con i bianconeri, ha un ruolo molto diverso agendo da seconda punta alle spalle di Vlahovic a avendo ampia libertà di movimento su tutto il fronte offensivo.

Compiti diversi rispetto alla nazionale con Spalletti a chiedere delle cose ben precise ai propri esterni offensivi; il tecnico, però, non potrà lavorare con Chiesa. L’esterno azzurro, così come Pellegrini, hanno infatti lasciato il ritiro azzurro e sono tornati nei rispettivi club per un problema muscolare. Situazione preoccupante per la nazionale che non potrà contare su due elementi fondamentali in centottanta minuti, come abbiamo detto, decisamente importanti in ottica prossimo Europeo.

Non solo la nazionale azzurra ma soprattutto la Juventus ad essere seriamente preoccupata per la situazione relativa allo stop di Chiesa; l’esterno azzurro, in questa stagione, ha iniziato nel migliore dei modi con due gol in tre partite e una serie di prestazioni di altissimo livello. Il giocatore, smaltiti definitivamente i problemi fisici della scorsa stagione, vuole prendersi sulle spalle la squadra bianconera.

Ora, però, questo problema fisico che rischia di complicare l’inizio, decisamente positivo, della stagione dell’esterno bianconero; la speranza è che l’infortunio di Chiesa non sia nulla di grave con il giocatore ad essersi fermato in tempo evitando ogni tipo di guaio. Uno nuovo stop sarebbe decisamente problematico sia per l’esterno azzurro sia per la Juventus che ha nel classe 1997 uno degli elementi più importanti della rosa.

Chiesa, la Juve in ansia: le possibile soluzioni per Allegri

La Juventus, come detto, attende con ansia il responso sulla situazione legata a Chiesa anche per il calendario dal momento che i ragazzi di Allegri, al ritorno dalla sosta per le nazionali, affronterà la Lazio in un big match che può dire molto sulle ambizioni dei bianconeri.

milik
Milik, possibile titolare insieme a Vlahovic qualora Chiesa non recuperasse (Credits: LaPresse Milik) – Juvedipendenza

Qualora l’esterno azzurro non dovesse recuperare per la sfida contro Immobile e compagni, Allegri dovrebbe trovare delle alternative e la prima ipotesi sembra essere Milik insieme a Vlahovic in una coppia offensiva che già abbiamo visto nella scorsa stagione. I due si conoscono sanno come muoversi e possono offrire alternative importanti dal punto di vista tattico.

Possibilità anche per Kean che, a differenza di Milik, è un centravanti in grado di agire su tutto il fronte offensivo e abile nell’aprire gli spazi per gli inserimenti dei propri compagni. Sembrano essere due, dunque, le soluzioni in caso Chiesa non riuscisse ad essere titolare.

Impostazioni privacy