Il coro da stadio più folle di sempre? È italiano e sembra una canzone pronta per Sanremo

Certi cori da stadio sono davvero molto orecchiabili e apprezzati da tutti, ma questo è davvero perfetto per andare a Sanremo.

coro stadio sanremo
Coro da stadio pronto per Sanremo (Juvedipendenza)

Passano gli anni e cambiano i giocatori, ma ciò che non è sempre rimasto intatto nella storia del calcio è la grande passione che hanno sempre riservato i tifosi nei confronti dei propri beniamini. I cori da stadio sono diventati famosi e molto spesso canticchiati anche da sostenitori di altre squadre, tanto erano diventati noti.

Tutti quanti ricordano perfettamente la canzone “Pioli is on fire“, con i tifosi del Milan che avevano dedicato queste parole al proprio tecnico, capace di riportare lo Scudetto a Milano dopo 11 anni. Forse quella che al momento è il coro più conosciuto in tutto Italia è quello dei tifosi dell’Inter “Per tutti quei chilometri”.

Sono tantissime le tifoserie fantasiose e appassionate nel Belpaese, ma una di quelle che ha sempre avuto modo di far parlare di sé è quella del Napoli. I sostenitori partenopei sono in assoluto tra i più accesi e ogni volta che cantano per gli Azzurri dimostrano come mai tutte le grandi squadre abbiano il terrore di giocare al Maradona.

Qualche anno fa era diventata leggendario il coro “Un giorno all’improvviso“, tanto è vero che diversi cantanti napoletani decisero di far diventare il coro a tutti gli effetti una canzone. A quanto pare però già ben prima di questo coro, i sostenitori della squadra campana avevano capito come entrare nella storia, con un coro che racconto il nuovo Millennio Azzurro.

“Circa 20 anni fa”: il coro da brivido del Napoli

Era il 2011, quando i sostenitori del Napoli potevano finalmente vivere delle magiche notti europee, con la squadra di Walter Mazzarri che con il terzo posto in campionato tornava in Champions League. L’anno seguente il Napoli passò in Europa League, ma i tifosi crearono un coro che ancora oggi è cantato amato.

Parlava infatti del periodo nero degli Azzurri e iniziava dicendo che circa 10 anni prima il Napoli salutava la Serie A, passando in Serie B con una serie incredibile di debiti. Inoltre il tribunale stabilì il fallimento della società che avrebbe dovuto ripartire dalla Serie C, ma il sogno dei tifosi sarebbe sempre stato lo Scudetto.

Alla fine l’amore per la maglia del Napoli va oltre qualsiasi problema e qualsiasi limitazione, tanto è vero che “ai miei figli racconterà che bella vita è, voglio viverla insieme a te”. Lo Scudetto alla fine nel 2023 è finalmente arrivato, con il Napoli che ha potuto così festeggiare il terzo titolo della propria storia e quel coro è tornato di moda.

https://www.youtube.com/shorts/b03s75rEdxc

Solo una piccola parte è cambiata, perché ovviamente di anni ne sono passati e allora l’introduzione non dice più che sono passati circa 10, ma sono diventati circa 20 anni. Il senso non cambia, perché ciò che si può evincere da questo splendido coro è il grande attaccamento alla maglia che nutrono i tifosi del Napoli, un senso straordinario di voglia di far sentire al mondo intero che i giocatori in campo non saranno mai soli.

Impostazioni privacy