Pogba, decisione clamorosa della Juventus: il Polpo è furioso

Pogba non ha ancora fatto il suo esordio stagionale ma sembra che la Juventus stia facendo delle riflessioni sul suo utilizzo.

Una partita perfetta con anche un pizzico di fortuna; la Juventus vince il derby d’Italia, torna a conquistare i tre punti in uno scontro diretto ed ottiene la quarta vittoria consecutiva senza subire gol. Questa la fotografia del match contro l’Inter dove i nerazzurri, nel primo tempo, hanno sbagliato l’impossibile (clamoroso il gol divorato da Dumfries) e poi sono crollati sotto i colpi di una Juventus decisamente più vivace rispetto alla prima parte di stagione. Il grande protagonista è stato, senza dubbio, Kostic autore di due assist e un palo colpito ma non si possono non menzionare i gol di Rabiot e Fagioli; due reti che sembrano portare a delle riflessioni su Pogba.

Pogba
Ansafoto

Arrivato nell’ultima sessione di mercato a parametro zero, Pogba non è ancora riuscito a fare il suo esordio stagionale per via del problema fisico che lo ha colpito in estate. L’infortunio è pesante perché non consentirà al francese di andare in Qatar con la sua nazionale e ha messo in piedi la possibilità di intervenire nel mercato di gennaio. L’ex United, dunque, lo rivedremo da gennaio in poi quando dovrà portare alla Juventus il giusto mix di quantità e qualità. Ma siamo sicuri che serva realmente ai bianconeri.

Nelle ultime settimane, la Juventus ha trovato centrocampisti in grado di trascinare questa squadra e sono gli stessi che hanno battuto l’Inter; parliamo di Rabiot e Fagioli. Il primo, sempre presente nell’undici di Allegri, in questa stagione sta trovando (finalmente) i gol che sono terribilmente mancati lo scorso anno. Discorso diverso per il secondo; fatto giocare nel momento del bisogno, ha dimostrato di avere le qualità per prendere in mano il centrocampo bianconero. Due gol, entrambi decisivi, nelle ultime due giornate testimoniano la qualità di un giocatore con tanti margini di miglioramento.

In questo momento, la Juventus sembra aver trovato l’assetto perfetto senza quello che, almeno sulla carta, dovrebbe essere il miglior centrocampista della rosa. Bisogna, immediatamente, sottolineare una cosa: ai bianconeri serve Pogba perché il francese alza il livello della rosa e, soprattutto in ambito internazionale, garantisce quell’esperienza che Fagioli non può ancora offrire. Perciò non ci sta nessun dubbio che, non appena recupererà dall’infortunio, sarà messo al centro del progetto tattico e tecnico di Allegri.

Pogba e la sua importanza; ecco come sarà il centrocampo con il suo ritorno

Ripetiamo, dunque, come Pogba sia fondamentale per questa Juventus e, proprio per questo, tornerà al centro del progetto non appena sarà a disposizione. Con lui, Allegri ha in mente un centrocampo ben preciso dove l’ex United verrà affiancato da Paredes e Rabiot. Un terzetto perfetto ed in grado di completarsi sia dal punto di vista tattico sia dal punto di vista tecnico.

Paredes, infatti, rappresenterebbe il cervello della squadra, il giocatore capace di dettare tempi e ritmi di gioco; Rabiot andrebbe a ricoprire il ruolo di mezzala di interdizione con compiti di aiuto alla fase difensiva mentre Pogba avrebbe maggiore licenza di inserimento per far male alla difesa avversaria. Un centrocampo, fino ad ora, mai visto che ma già fa sognare i tifosi bianconeri.

Impostazioni privacy