“Era ad un passo dalla Juve” Un acerrimo nemico stava per essere l’allenatore

Allenare la Juve è uno dei grandi sogni per tutti i tecnici e uno degli storici rivali bianconeri fu davvero a un passo da Madama.

In questa stagione la Juventus ha sicuramente avuto alcuni problemi da un punto di vista gestionale e forse sarebbe stato determinante anni fa l’arrivo di un tecnico che non ha mai avuto modo di passare a Torino.

Dusan Vlahovic
LaPresse

A parlare di un grande obbiettivo dei bianconeri a TvPlay, su Twitch, ci ha pensato il giornalista Paolo De Paola, grande firme delle tre più importanti testate sportive italiane, che ha spiegato come nel 2008 Luciano Spalletti era davvero a un passo dalla Juventus.

Era il 2008 e io lavoravo per Tuttosport e portai avanti una lunga propaganda contro Claudio Renieri, ma alla fine venni ascoltato solamente a due gare dal termine e c’erano due nomi adatti per la panchina della Signora. Da un lato c’era Ferrara e dall’altro Spalletti, alla fine però vinse Ciro e sembrava una scelta giusta e una ventata di aria fresca.”

La storia però disse esattamente il contrario, con il tecnico napoletano che venne esonerato poco dopo il girone d’andata di quella stagione, con Spalletti che non ebbe più modo di allenare la Juve.

De Paola difende Spalletti:” Con lui sarebbe cambiata la storia della Juve”

De Paola, intervistata da TvPlay su Twitch, ha spiegato come lui stesso era uno di quelli che era convinto che Ferrara avrebbe potuto essere il tecnico giusto per il futuro della Juve, ma alla fine si è dovuto ricredere.

“Sicuramente con Spalletti la storia sarebbe cambiata, un tecnico di esperienza e che avrebbe permesso alla Juventus di risollevarsi.”

Per poter ascoltare altri splendide interviste non dimenticate di attivare le notifiche per le dirette di TvPlay sulla piattaforma di Twitch.

Impostazioni privacy