Le Juve si gode i suoi gemelli del gol: non sono Vlahovic e Di Maria

La Juve ha bisogno di grandi campioni per vincere nei prossimi anni, ma sembra che i nuovi gemelli del gol li abbia creati in casa propria.

Da diverso tempo a questa parte si parla di un calcio italiano in grave crisi di identità e di risultati, con i soldi che sono sempre di meno e dunque si deve in qualche modo provare a dar vita a un piano B.

La Juventus ce l’ha fatta con la creazione della squadra Next Gen, permettendo così ad alcuni giovani di essere lanciati subito in Serie C, mentre ai giovanissimi di poter esprimersi con la Primavera.

Certamente i risultati non sempre sono arrivati, ma in questa stagione si stanno ammirando i due grandi gemelli del gol bianconeri che insieme hanno segnato più gol di Di Maria e di Vlahovic.

Dusan Vlahovic Angel Di Maria
Collage (LaPresse)

Stiamo parlando della coppia d’attacco formata da Nicolò Turco e da Kenan Yildiz, due giocatori che sembrano essere nati per giocare insieme, con la loro intesa che si è fatta sempre più evidente.

Sono ben 12 le reti che hanno realizzato a testa in questa stagione di campionato Primavera, con tanti gol che sono stati determinanti per la buona annata che sta passando Madama, ma capiamo meglio chi sono questi due talenti.

Yildiz e Turco: la Juve sogna con i nuovi Di Maria e Vlahovic

Per quanto ovviamente il paragone sia estremamente azzardato e soprattutto precoce, in un certo senso la coppia può anche meritare un confronto con i due campionissimi della prima squadra.

Per avere un duo di livello è necessario che i giocatori sappiano completarsi, infatti il turno Yildiz è un giocatore che non sa soltanto giocare al centro dell’attacco, ma sa svariare in ogni fronte offensivo.

In tante occasioni ha avuto anche modo di poter giocare come laterale di sinistra, con questo suo inizio di carriera nella giovanili del Bayern Monaco che gli ha permesso di poter farsi acquistare dalla Juventus.

Sono ben sei anche gli assist che ha saputo realizzare in questa stagione, dimostrando così una grande classe e soprattutto un senso di sacrificio che in pochi grandi campioni hanno.

Turco invece è il cannoniere in grado di spaccare le porte e le sue medie realizzative in questi suoi primissimi anni di carriera fanno in modo che il classe 2004 possa aspirare nel breve periodo alla promozione in prima squadra.

Nel suo caso stiamo parlando di un centravanti di sfondamento, un cannoniere che sa vedere la porta come pochi, ma sa anche giocare di sponda con i compagni.

Yildiz Turco
Twitter

Anche per lui sono stati ben sei gli assist di questa stagione, il che lo fa essere sicuramente il miglior giocatore del campionato, con la Juventus che con questi due grandi talenti non vede l’ora di poter raggiungere il Lecce primo in classifica e i tifosi sognano il duo anche in prima squadra.

Impostazioni privacy