Rabiot diventa l’idolo dei tifosi di Carnevale: i meme invadono il web

Adrien Rabiot sta vivendo una grande stagione con la Juve, tanto è vero che qualcuno a Carnevale ha pensato a uno strano costume.

Il detto popolare dice che “A Carnevale ogni scherzo vale” e non sappiamo se questo modo di dire sia in voga anche nella Francia dove è cresciuto in questi anni Adrien Rabiot.

Il transalpino ha vissuto delle stagioni altalenanti con la Juventus, soprattutto le prime sembravano essere ben lontane dal suo reale valore, ma finalmente in questa stagione ha dimostrato di poter diventare un elemento centrale per la Vecchia Signora.

Forse avere il contratto in scadenza lo ha spronato a dare di più o forse si è finalmente consolidato nella realtà del calcio italiano, fatto sta che ormai è un idolo dei tifosi a tal punto che tantissimi vogliono essere come lui.

Adrien Rabiot
LaPresse

Direttamente da Twitter ci giunge una fotografia che è davvero ai limiti del reale, perché in questo caso nessuno avrebbe davvero mai potuto pensare che qualcuno avrebbe voluto passare il Martedì grasso vestito proprio da Rabiot.

C’era però solamente un piccolo e insignificante dettaglio, perché se la maglietta della nazionale francese faceva capire perfettamente che si stava parlando del centrocampista della Juventus, con il suo numero 14 in bella mostra con il suo cognome, era la parte alta che lasciava perplessi.

Non c’è stato modo di preparare una capigliatura adeguata per poter ricordare il francese, ma si è deciso di virare direttamente verso la testa di un cavallo, con l’acconciatura che sicuramente sarà stata una delle più assurde e incredibili di tutto il Carnevale italiano.

Ma perché una testa di cavallo per poter rappresentare il transalpino? Bè la motivazione è tanto semplice quanto allo stesso tempo meriti una spiegazione.

Rabiot simbolo del Carnevale: perché si è usato il cavallo?

La motivazione del perché questo simpatico utente abbia deciso di utilizzato la testa di un cavallo per poter imitare Rabiot è tutto nella storia legata al suo soprannome.

Adrien infatti viene bonariamente chiamato dai tifosi della Juventus come “Cavallo pazzo“, un nomignolo dettato un po’ dalla sua corsa che è sempre a testa alta e un po’ dal suo ruolo in campo.

Tante volte si è parlato di un Adrien che non riusciva a rendere con i bianconeri in quanto non aveva una collocazione tattica e non riusciva a rispettare un ruolo e questo ha accentuato il soprannome di “Cavallo pazzo”.

A completare il tutto c’è stato anche il fatto che la sua capigliatura in tanti casi presentasse proprio la coda di cavallo e comunque quando non ce l’aveva la sua folta chioma ricordava il crine di un equino.

Adrien Rabiot carnevale
Twitter

Di sicuro nessuno si sarebbe mai aspettato un costume di Carnevale del genere e dopo i classici Spiderman e Batman ora avremo un nuovo SuperEroe: RabiotMan.

Impostazioni privacy