Cuadrado, il gol al derby cambia il futuro: novità clamorose

Il contratto di Cuadrado scade a giugno ma nel futuro del giocatore sembra poterci essere una clamorosa novità. Scopriamola.

Nel derby è arrivata la prima rete stagionale; un gol importantissimo perché ha riportato la Juventus sulla linea di galleggiamento dopo l’iniziale vantaggio del Torino firmato da Karamoh.

I bianconeri non hanno perso la concentrazione e si sono subito riversati in massa nell’area di rigore granata trovando il pareggio proprio con Cuadrado.

Era fondamentale per il giocatore sbloccarsi a livello realizzativo considerando le difficoltà di una stagione dove l’esterno ha avuto un rendimento altalenante e qualche problema fisico di troppo.

cuadrado
LaPresse

Ora per Cuadrado potrebbe iniziare un altro campionato; la voglia è quella di essere decisivo da qui a fine stagione per aiutare la Juventus a raggiungere gli obiettivi prefissati sia in Italia sia a livello europeo.

Un giocatore con le caratteristiche del colombiano è fondamentale per il sistema di gioco di Allegri; la sua duttilità, infatti, permette al tecnico di cambiare modulo all’interno della partita e a seconda delle caratteristiche dell’avversario

Cuadrado può essere impiegato sia come terzino sia come esterno a tutta fascia ma anche come esterno offensivo; un vero e proprio jolly che può risultare determinante da qui a fine stagione.

La novità, però, può riguardare il futuro; come sappiamo il contratto di Cuadrado scade il prossimo trenta giugno. Nelle ultime ore sembra essersi aperta una piccola speranza per il rinnovo del contratto.

Le caratteristiche del giocatore le conosciamo e la sua importanza all’interno della rosa bianconera è piuttosto nota; ecco perché non sembra sia totalmente da escludere la possibilità di una permanenza anche nella prossima stagione.

Cuadrado e il possibile rinnovo: ecco in che ruolo giocherebbe l’anno prossimo

Partiamo da un presupposto: la voce di un possibile rinnovo di Cuadrado è una semplice indiscrezione di mercato che, ad oggi, non trova conferma. Bisogna aspettare la fine della stagione per capire se ci siano veramente i presupposti di un rinnovo o se, come sembra, il giocatore andrà via.

Qualora dovesse restare ci sarebbe il dubbio sul ruolo; il prossimo anno è molto probabile che la Juventus torni a giocare costantemente con il 4-3-3. Con questo sistema di gioco, Cuadrado può essere impiegato sia come terzino destro sia come esterno offensivo.

Considerando anche la carta d’identità è possibile che Cuadrado vada a fare il jolly, la riserva di lusso in grado di ricoprire entrambe i ruoli e dare un contributo fondamentale nel corso della stagione. Ripetiamo, però, come siano tutti ragionamenti al momento superflui; la voce di un suo rinnovo, infatti, è una semplice indiscrezione.

Impostazioni privacy