Maurizio Scanavino e il mistero sulla moglie: esiste ma nessuno l’ha mai vista

Proviamo a risolvere il mistero della moglie di Maurizio Scanavino, il nuovo direttore generale della Juventus.

I bianconeri, come sappiamo, stanno vivendo una stagione decisamente complessa; sul campo sono arrivate sconfitte pesanti e tra queste non possiamo non menzionare quelle contro Napoli e Benfica. In casa del club portoghese è stata sancita l’eliminazione della Juve dalla Champions League.

La situazione, però, non è migliorata a livello extracalcistico; la Juventus, infatti, è peggiorata con la penalizzazione di quindici punti che ha completamente cambiato i piani dei bianconeri soprattutto in campionato.

maurizio scanavino
Ansafoto

Una sanzione difficile da digerire e che può spiegare anche la mancanza di continuità di una squadra obbligata a chiudere il campionato tra le prime quattro. Tra il discorso legato al campo e quello relativo alla sanzione, dobbiamo inserire le dimissioni dell’intero CDA.

Questo ha portato ad un cambio netto all’interno della società bianconera che ha visto cambiare l’intero organigramma societario. Tra le nuove figure troviamo Maurizio Scanavino, nuovo direttore generale della Juventus.

Ma cosa sappiamo della sua vita privata? Ecco, qui il mistero si infittisce perché ha una moglie e dei figli (con i quali vive a Cuneo) ma nessuno sembra averli mai visti. Questo ci fa capire come si tratti di una persona decisamente riservata e che preferisce tenere separate la vita privata da quella lavorativa.

Possiamo dire come, specialmente in questo preciso momento, ai tifosi bianconeri piuttosto che conoscere la moglie e i figli di Scanavino interessa che il nuovo direttore generale faccia al meglio il suo lavoro.

Maurizio Scanavino, direttore generale della Juventus: ecco cosa fa

Quale è il compito di Maurizio Scanavino alla Juventus? Tra i suoi compiti troviamo quello di occuparsi dei resoconti finanziari e di interagire con la società. In alcune circostanze si occupa anche delle operazioni di mercato anche se questo non è assolutamente il suo compito principale.

Parliamo, dunque, di una figura centrale all’interno del mondo bianconero e che risulterà fondamentale in un momento come estremamente delicato come questo. Si preannunciano mesi complessi per la Juventus non tanto sul campo quanto fuori dal terreno di gioco dove si deciderà il futuro dei bianconeri.

Avere una persona competente come Scanavino può essere determinante sia per provare ad uscire nel migliore dei modi dai prossimi mesi sia per ripartire in caso di sentenze più gravi rispetto ai quindici punti e creare un nuovo ciclo solido e vincente. Su moglie e figli sappiamo veramente poco ma, è giusto ripetere, come ai tifosi bianconeri interessi altro.

Impostazioni privacy