Paredes pronto al ritorno a Parigi: la Juventus guarda al campione della neopromossa

Leandro Paredes è stato la grande delusione della Juve di questa stagione, ma con il suo ritorno a Parigi può nascere una grande occasione.

È sempre molto triste quando un giocatore di livello come Leandro Paredes non riesce a in alcun modo a inserirsi all’interno della rosa bianconera, con l’argentino che probabilmente è stata la più grande delusione della stagione.

Il sudamericano avrebbe dovuto essere l’uomo illuminante per l’azione della Vecchia Signora, ma ormai da diverso tempo il suo ruolo di regista è stato preso da Manuel Locatelli e quando il ragazzo ex Milan era squalificato ha giocato il giovane Barrenechea.

Leandro Paredes
LaPresse

Ormai la decisione dunque è stata presa, con Madama che non eserciterà il riscatto di 18 milioni per poter assicurarsi anche per la prossima stagione le prestazioni dell’ex giocatore della Roma, ma è normale che ci si debba guardare attorno per nuovi grandi campioni.

L’idea in questo momento è quella di affondare il colpo per una delle grandi sorprese della Serie A 2022-23, ovvero il centrocampista danese del Lecce Morten Hjulmand, un giocatore al quale manca davvero solamente il gol, ma l’intelligenza tattica mostrata in campo lo sta portando a essere un punto fermo della squadra salentina.

Già l’anno scorso nel campionato di Serie B infatti era stato il punto di riferimento della squadra di Baroni, con quest’ultima che è stata in grado di essere promossa nel massimo campionato e soprattutto si sta confermando anche tra i grandi, con delle prestazioni che lo hanno messo sempre di più sotto la lente d’ingrandimento della Juventus.

Si tratta inoltre di un’operazione che può essere portata avanti a prescindere da quello che potrà essere l’esito della sentenza legata al bilancio e alle plusvalenze, infatti lo scandinavo ha solamente 24 anni e tanta voglia di poter giocare con una grande squadra come i bianconeri, a prescindere dalla categoria e dalle coppe internazionali.

Hjulmand alla Juve si può fare: chi è il dopo Paredes?

Le caratteristiche tecniche di Hjulmand sono quelle del regista classico, anche se è dotato di un fisico imponente, essendo alto 185 cm e capace di far partire l’azione dal basso per poi impreziosirla anche con dei lanci illuminanti.

Morten Hjulmand
LaPresse

Purtroppo nella sua carriera ha segnato solamente una rete con la maglia dell’Admira Wacker, la squadra austriaca con la quale giocava fino al 2021, ma sicuramente è a Lecce che si è fatto maggiormente apprezzare.

In questo momento non è l’unico giocatore nella lista della Juventus, con Allegri che sembra aver richiesto un giocatore da 50 milioni, ma con Hjulmand si può comunque avere un ragazzo di grande talento a prezzi decisamente più bassi.

Il Lecce infatti in questo momento sarebbe disposto ad accettare la stessa cifra che servirebbe per poter riscattare Paredes, con i 18 milioni di euro che in un certo senso erano già stati messi in conto dalla società, dunque l’affare può chiudersi davvero in breve tempo.

Impostazioni privacy