Quanti giocatori ha in prestito la Juventus? Non solo Rovella in giro per il mondo

Rovella è il giocatore più interessante tra quelli prestati dalla Juventus, ma il centrocampista non è il solo in una lunga lista.

Mandare i giocatori in prestito è una prassi ormai comune per le grandi squadre, infatti in questo modo si ha la possibilità di poter far crescere i propri migliori talenti, evitando di farli marcire in panchina.

Alle volte è anche una soluzione per poter alleggerire l’ampiezza della rosa, con la Juventus che sa bene che cosa vuol dire prestare i propri giocatori, con Rovella che è indubbiamente quello che desta maggiore interesse.

Nicolo Rovella
LaPresse

Il centrocampista ora al Monza potrebbe essere pronto per fare ritorno a Torino, con il mediano che si sta ben comportando, ma sono altri dieci i giocatori che la Juventus ha prestato in Italia e in Europa.

Rovella, Zakaria, Arthur e tanti altri: prestiti Juve in ogni ruolo

Dei giocatori che sono stati prestati probabilmente solo Rovella ha modo di poter tornare a Torino l’anno prossimo, mentre per gli altri si troverà una soluzione, dato che ci sono giocatori di tutti i ruoli.

Portiere: Gori

C’è solo un portiere che è in prestito e che con tutta probabilità non farà mai parte della Juventus. Stiamo parlando di Stefano Gori, ottimo numero uno per la Serie B, ma che ormai a 27 anni non ha più tempo per fare il grande salto di qualità.

Stefano Gori
LaPresse

In Serie B a Perugia ha alternato buone prove ad altre decisamente più negative, non aiutato dalla stagione traballante degli umbri.

Difensori: Pellegrini e Cambiaso

Il possibile addio a fine anno di Alex Sandro ha spinto la Juventus a mandare in prestito due terzini sinistri: Luca Pellegrini alla Lazio e Andrea Cambiaso al Bologna.

Andrea Cambiaso
LaPresse

Il primo sta giocando poco anche nella Capitale, dopo la breve parentesi in Germania all’Eintracht, mentre il secondo sta provando a ben figurare in Emilia, voglioso di mostrare il suo talento anche a Torino in futuro.

Centrocampisti: Ranocchia, Arthur, Zakaria e McKennie

Il reparto con il maggior numero di prestiti è sicuramente quello di centrocampo, con Rovella che è quello che sta mettendo in mostra le migliori prestazioni a Monza, dove fa squadra con l’ottimo Filippo Ranocchia.

Denis Zakaria
LaPresse

Se i due italiani sono stati mandati in prestito per maturare, diverso è il caso di Arthur, Zakaria e McKennie, tutti e tre spediti in Premier League verso Liverpool, Chelsea e Leeds United, ma tutti e tre non stanno meritando la conferma in Inghilterra.

Attaccanti: Kulusevski, Aké e Pjaca

Per quanto vi possa sembrare impossibile, ma in questo momento Dejan Kulusevski è ancora solamente un giocatore in prestito al Tottenham dalla Juventus, anche se è già stato fissato il certo riscatto.

Marko Pjaca
LaPresse

Diversi invece i casi di Marko Pjaca all’Empoli, all’ennesimo tentativo di rilancio in carriera e ampiamente fuori dal progetto Juve, e di Marley Aké, quest’ultimo al Dijon in Ligue 2 francese per poter recuperare dall’infortunio.

Impostazioni privacy