Trovato il sostituto di Paredes? Per la Juve sarebbe un colpaccio

Leandro Paredes non è riuscito a disputare la stagione che ci saremmo aspettati e ora la dirigenza sta cercando delle alternative di livello.

Finirà senza dubbio al termine della stagione il rapporto non proprio idilliaco tra la Juventus e Leandro Paredes, con le parti che purtroppo si sono allontanate. L’argentino aveva tutte le carte in regola per diventare il regista di riferimento della squadra, ma ora è la terza scelta in quel ruolo.

Non soltanto Locatelli è diventato il titolare nel ruolo, ma ora è stato scalzato anche dal giovane Barrenechea. A fine anno dunque non ci sarà ovviamente il riscatto dal Paris Saint Germain e ora i bianconeri si guardano già attorno.

Leandro Paredes
Leandro Paredes (Fonte: LaPresse)

Proprio l’affare che ha portato Locatelli alla Juventus potrebbe ancora una volta aiutare a riallacciare i rapporti con una società che si è sempre rivelata molto amica dei bianconeri: il Sassuolo.

Gli emiliani hanno lanciato in queste ultime stagioni un ragazzo davvero di belle speranze come Davide Frattesi, un centrocampista che dalla propria parte ha intelligenza tattica e grande visione di gioco.

Sono molte le squadre di Serie A che lo vorrebbero, con Inter e Milan che sono sempre alla porta, ma la Juve sembra spingere di più. I soldi risparmiati dal mancato riscatto di Paredes sono in totale 18 milioni e questa cifra potrebbe essere reinvestita per Frattesi.

In casa bianconera però si sta cercando di fare i conti anche con il bilancio e dunque in realtà c’è un “nemico” inatteso per Frattesi. A bloccare la trattativa potrebbe essere proprio la crescita di Enzo Barrenechea che eviterebbe così investimenti sul mercato.

Paredes fuori dai giochi: Frattesi è la prima scelta

La Juventus ha sempre fatto in modo che ci fosse una fortissima componente italiana all’interno della propria rosa. Anche questo è stato uno dei segreti sul perché la squadra sia stata amata in giro per l’Italia.

Davide Frattesi
Davide Frattesi (Fonte: LaPresse)

Arrivare a Frattesi al posto di Paredes sarebbe dunque l’ennesima dimostrazione di come questa idea di calcio possa essere considerata vincente. Davide infatti non solo potrebbe essere il rimpiazzo di Locatelli, ma potrebbe anche essere l’uomo giusto per il ruolo di “doppio playmaker”.

Questo infatti è ciò che ha svolto Manuel nel leggendario Europeo del 2021 vinto dall’Italia, con il suo ingresso in campo che è avvenuto nel momento in cui si era fatto male Marco Verratti.

Locatelli doveva così essere regista e anche interno, con Jorginho al centro a dettare i tempi e con l’acquisto di Frattesi ci potrebbe essere modo di riproporre questa soluzione. Il Sassuolo comunque difficilmente confermerà la richiesta di 18 milioni che avrebbe permesso di acquistare Paredes, ma lo stipendio aiuta la trattativa.

L’argentino percepisce 7 milioni all’anno, mentre l’italiano accetterebbe anche meno della metà, motivo per il quale non ci sarebbe problemi ad alzare l’offerta per il Sassuolo.

Impostazioni privacy