Chiedete scusa ad Allegri: i tifosi non lo faranno, ma ecco perchè dovrebbero

Allegri, in questa stagione, sta facendo dei veri e propri miracoli; il tecnico, inoltre, è riuscito ad ottenere un grande traguardo.

Il ritorno di Allegri sulla panchina della Juventus non è stati ben visto dal popolo bianconero; i tifosi avrebbero preferito avere sulla panchina un tecnico diverso, in grado di proporre un tipo di calcio più offensivo.

allegri
allegri (LaPresse)

E’ chiaro come i risultati della prima parte di stagione, con l’eliminazione dalla Champions e la pesantissima sconfitta con il Napoli, non hanno fatto altro che aumentare il disappunto del popolo bianconero nei confronti del tecnico.

Allegri, però, andrebbe solamente ringraziato per quello che sta facendo all’interno di una stagione decisamente complicata. Sotto la sua gestione stanno crescendo diversi giovani; per quanto riguarda i risultati, invece, la squadra è in lotta per un post Champions e in corsa sia in Coppa Italia sia in Europa League.

Arrivare a fine marzo, in una situazione del genere, non era per nulla semplice; Allegri, però, ha raggiunto un altro importante obiettivo. Il tecnico, infatti, ha compattato il popolo bianconero; la Juventus, per vivere un finale di stagione da protagonisti, ha bisogno della propria gente.

tweet allegri
tweet allegri (Twitter)

La risposta è arrivata con lo Stadium tutto esaurito per la sfida casalinga contro il Verona, il primo appuntamento bianconero al rientro dalla sosta.

Un messaggio importante dato dai tifosi della Juventus che ha voluto far sentire la propria vicinanza alla squadra nel miglior modo possibile.

Questo sold out lo si deve anche ad Allegri perché il tecnico, da dopo la penalizzazione, ha creato una situazione di unità e compattezza che ha portato lo stadio a riempirsi di colori bianconeri.

Allegri resterà alla Juventus: è lui l’uomo da cui ripartire

Indipendentemente da come finirà la stagione, la Juventus ripartirà da Allegri; il tecnico ha dimostrato di essere l’uomo perfetto su cui costruire il futuro di una squadra che ha l’obiettivo di tornare a vincere la Serie A ed essere protagonista in Champions.

I bianconeri devono essere rinforzati in diversi reparti; con un paio di giocatori di livello, Allegri potrebbe essere il vero protagonista del prossimo anno. Nel frattempo, però, non va dimentica una stagione dove la Juventus può ancora vincere due trofei.

In Coppa Italia ci sarà un nuovo, tesissimo, faccia a faccia con l’Inter mentre in Europa League l’ostacolo da superare nei quarti sono i portoghesi dello Sporting Lisbona; due obiettivi alla portata di una squadra che, grazie ad Allegri, si è rialzata immediatamente dopo quanto successo a livello extra campo.

Impostazioni privacy