Guardiola lo sfrutta poco: la Juventus prova il colpaccio dal City

Guardiola ha tanti campioni in rosa e non tutti possono giocare. La Juventus sembra così voler mettere le mani su grande talento.

I campioni devono giocare e non è possibile lasciarli intrappolati in dei moduli tattici che rischiano solamente di limitarne il talento. La vittoria del Mondiale avrebbe dovuto aprire maggiormente le porte del grande calcio europeo a Julian Alvarez, ma la situazione per lui sembra essere sempre più complicata.

Pep Guardiola
Pep Guardiola (Fonte: LaPresse)

Siamo alla fine di marzo e in Premier League ha giocato la miseria di 20 partite, 14 delle quali da subentrante e avendo così la triste media di 39 minuti per gara. Un affronto vero e proprio nei confronti di uno dei grandi mattatori di Qatar 2022.

Alvarez ha giocato in maniera eccelsa nella Coppa del Mondo con fenomeni del calibro di Angel Di Maria e Lionel Messi, non dovrebbe essere un problema farlo anche con Haaland. Sappiamo però che Guardiola mal sopporta un centravanti, figuriamoci due.

Per questo motivo l’attaccante sudamericano potrebbe decidere di chiudere la valigia e andarsene in direzione di Torino, con la Juventus che ne sarebbe entusiasta. I bianconeri infatti stanno cercando di rinforzare il loro attacco e l’arrivo dell’argentino sarebbe un grandissimo colpo.

Alvarez infatti ha tutte le carte in regola per poter diventare l’uomo di punta di Madama, con il Manchester City che lo vorrebbe tenere, ma lui vuole ancora? Certo, il primo anno al calcio europeo è sempre di adattamento, ma sembra molto una situazione da dentro o fuori tra lui e Guardiola.

Il tecnico catalano è ben saldo sulla panchina dei Citizens, dunque non ci sono possibilità di vederlo titolare nel breve periodo. Forse l’acquisto a titolo definitivo potrebbe essere eccessivo, ma almeno il prestito difficilmente verrebbe negato.

Alvarez alla Juventus cambia la Serie A: l’uomo perfetto per Allegri

In realtà Julian Alvarez non sarebbe l’uomo perfetto solo per Allegri ma più in generale per tutti gli allenatori. Il sudamericano ha dalla propria parte un talento eccezionale, il che lo rende centravanti e seconda punta.

Julian Alvarez
Julian Alvarez (Fonte: LaPresse)

Ricordiamo inoltre come la Juventus avrebbe anche l’opportunità di sfruttare la carta Di Maria, con il Fideo che sarebbe ben contento di accogliere a Torino il proprio compagno di nazionale.

La Juventus inoltre ha da tempo messo sul mercato Vlahovic e non sarebbe da escludere anche un’offerta molto generosa nel momento in cui entrassero 90 milioni per il serbo. Alvarez però è conteso anche da molte squadre in giro per l’Europa e il City si sa che non ha bisogno di soldi.

Nella Juventus potrebbe formare con Di Maria e Chiesa un tridente dei sogni. L’esperto che guida i due giovani campioni, un sogno che si realizzerebbe.

Vedremo quello che succederà nelle prossime settimane, ma di sicuro la Juventus non vede l’ora di poter brindare con la sua gente per l’acquisto di uno di quelli che in questo momento è tra i numeri uno al mondo.