Inzaghi, che tegola: non ci sarà in Coppa Italia contro la Juventus

Per Inzaghi è arrivata una bruttissima notizia; uno dei suoi titolari, infatti, è costretto a saltare il match di coppa Italia con la Juve.

La sosta per le nazionali, specialmente quella di marzo, crea tanta preoccupazioni ai vari club; siamo nel momento chiave della stagione e, per questo, è meglio evitare di perdere i giocatori per infortunio.

inzaghi
Inzaghi (Ansafoto)

L’Inter, da questo punto di vista, non è stata particolarmente fortunata; i nerazzurri, infatti, hanno ricevuto una pessima notizia. Inzaghi dovrà fare a meno, per le prossime partite, di Calhanoglu infortunatosi nel match contro la Croazia, valido per la qualificazione ai prossimi europei.

Gli esami che il giocatore ha svolto hanno confermato tutte le paure dell’ambiente nerazzurro; l’infortunio è più grave del previsto e Calhanoglu sarà costretto a stare fermo per quindici giorni.

Un problema non da poco per Inzaghi visto che l’Inter, ad aprile, giocherà nove partite; l’obiettivo è recuperare il centrocampista per l’andata dei quarti di Champions contro il Benfica. Il problema è che Calhanoglu salterà il primo faccia a faccia con la Juventus, valido per la semifinale di Coppa Italia.

calhanoglu
Calhanoglu (LaPresse)

Assenza pesantissima per il tecnico nerazzurro vista l’importanza del classe 1994 nel sistema di gioco dell’Inter; Calhanoglu, in questa stagione, ha assunto il ruolo di regista ed è l’elemento, del centrocampo di Inzaghi, capace di dare equilibrio e fare da collante tra difesa e attacco.

Inzaghi, ecco chi sostituirà Calhanoglu: scelta inevitabile

L’assenza del centrocampista turco, nell’andata della semifinale di Coppa Italia, sarà un problema per l’Inter e (di conseguenza) un vantaggio per la Juventus. E’ chiaro come Inzaghi dovrà trovare una soluzione per sopperire all’infortunio di Calhanoglu.

Onestamente il tecnico nerazzurro non sembra avere tantissime opzioni; l’unica è riproporre il terzetto di centrocampo che, almeno sulla carta, sarebbe dovuto essere quello titolare con Brozovic a fare da regista e, ai suoi lati, la coppia Barella-Mkhitaryan.

Un reparto sicuramente valido ma le caratteristiche del croato sono molto diverse da quelle di Calhanoglu. Se però andiamo a ragionare un secondo, per fronteggiare il centrocampo della Juventus, un giocatore come Brozovic potrebbe essere più funzionale.

brozovic
Brozovic (LaPresse)

Il classe 1992, oltre a saper dettare tempi e ritmi di gioco, riesce a garantire un maggior equilibrio alla sua squadra grazie alle sue capacità difensive.

Considerando la forza della Juventus e una sfida che si deciderà nel corso dei centottanta minuti, servirà attenzione ai dettagli e dal punto di vista tattico uno come Brozovic può aiutare molto. E’ chiaro, però, che l’assenza di Calhanoglu non sarà semplice da gestire nel match di andata di Coppa Italia con la Juventus.

Impostazioni privacy