Miretti e la serata perfetta: il motivo

Per Miretti la partita contro la Fiorentina ha rappresentato la serata perfetta per il centrocampista. Scopriamo il motivo

La Juventus, nell’ultima giornata di campionato, ha vinto in casa della Fiorentina per uno a zero; partita sofferta da parte dei bianconeri che hanno realizzato il gol al primo tiro in porta per poi vivere un match completamente in fase difensiva. La solidità della retroguardia di Allegri ha permesso alla squadra di conquistare tre punti importantissimi a livello di classifica; Vlahovic e compagni, infatti, sono a due punti dal primo posto e stanno dimostrando di poter competere con l’Inter per la vittoria dello scudetto.

Miretti
Miretti (Credits: LaPresse) – Juvedipendenza

 

Un successo firmato Miretti con il centrocampista che ha sfruttato, nel migliore dei modi, il cross di Kostic; il classe 2003 ha trovato la sua prima rete in bianconero; gioia attesa da cinquantasette partite. Fino a questo momento, infatti, non era riuscito ancora ad avere la gioia del gol; possiamo dire come abbia scelto una partita decisamente importante per sbloccarsi. Gol, dunque, fondamentale che manda la Juve a due punti dalla vetta.

Miretti ora vuole continuità

La Juventus, in mezzo al campo, è corta a livello di uomini; considerando le situazioni relative a Fagioli e Pogba, infatti, il reparto ha solo quattro elementi e giocando con un 3-5-2 può rappresentare un problema non di poco conto. In una situazione del genere un giocatore come Miretti può andare a fornire un contributo fondamentale all’interno della stagione.

Miretti
Miretti (Credits: LaPresse) – Juvedipendenza

 

Il centrocampista, infatti, ha le caratteristiche per essere una risorsa importantissima nello scacchiere di Allegri; giocatore dinamico, dotato di grande corsa, abile nelle due fasi di gioco e che può aiutare sia nella fase difensiva sia in quella offensiva e questo grazie ai suoi inserimenti e ad una buon tiro dalla distanza. Giocatore, dunque, fondamentale per il tecnico bianconero.

Impostazioni privacy